Elezioni, Morra: “in Calabria diffusa cultura rassegnazione”

elezioni_comunali-urna “Le Calabrie registrano una grande difficolta’ ad accettare la logica del cambiamento perche’ e’ molto diffusa una cultura della rassegnazione che induce a passivita’. Per cui si pensa che il cambiamento, per quanto urlato, non sia mai possibile e non ci si crede, e sono queste le posizioni che rafforzano l’esistente”. Lo ha detto il senatore Nicola Morra intervenendo a Catanzaro ad un incontro in vista delle elezioni comunali a sostegno della candidata a sindaco del Movimento 5 stelle Bianca Laura Granato. “La nostra – ha aggiunto Morra – e’ una regione che demograficamente e’ a rischio desertificazione e ognuno e’ libero di votare per chi vuole. Io pero’ non accetto chi si lamenta e poi fa sempre le stesse scelte. Due dei candidati a sindaco a Catanzaro sono gia’ noti alla politica”. “Quanto al voto disgiunto – ha concluso il senatore – non lo accetto. Chi sceglie il voto libero al 50% e’ meglio che non voti il Movimento 5 stelle”.