Denunciata nel reggino una persona per detenzione abusiva di materiale esplodente e diverse armi rinvenute

foto con logoI Carabinieri della Stazione di Caulonia Marina, unitamente a personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, hanno denunciato un 20enne del posto per detenzione abusiva di materiale esplodente. Nel corso di una perquisizione domiciliare presso la sua abitazione, i militari dell’Arma hanno rinvenuto oltre 700 grammi di polvere da sparo illegalmente detenuta, trovata all’interno di un deposito di mezzi agricoli sito in un terreno di sua proprietà, delimitato da una recinzione. Nella circostanza, la perquisizione è stata estesa anche ai terreni limitrofi dove, in un canale di acqua sotto una roccia in area demaniale, lungo un impluvio, tra la fitta vegetazione, è stato ritrovato un frigorifero contenente:

-        1 Fucile calibro 12 privo di marca  avente matricola abrasa;
-        3 carabine ad aria compressa modificate;
-        1 rivoltella priva di marca e matricola;
-        1 castello di fucile avente matricola abrasa marca Franchi;
-        1 canna per carabina;
-        oltre 200 munizioni di vario calibro;
-        oltre 600 gr di polvere da sparo.

Tutto il materiale rinvenuto, in discreto stato di conservazione, è stato sottoposto a sequestro in attesa dei successivi accertamenti che l’Autorità Giudiziaria vorrà disporre.