Cosenza: denunciate due persone per furto di energia elettrica

Denunciate due persone per furto di energia elettrica a Rende (Cs)

carabinieriI militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Rende hanno deferito in stato di libertà un 55enne cosentino per il reato di “Furto di energia elettrica”. I militari operanti, unitamente a personale tecnico della società “E-distribuzione”,  hanno accertato che l’uomo si era allacciato abusivamente alla rete elettrica collegandosi con dei cavetti ad un palo dell’illuminazione adiacente la propria abitazione. Anche i militari della Stazione Carabinieri di Rose hanno deferito in stato di libertà una 60enne di Rose (CS) per il reato di “Furto di energia elettrica”. I militari operanti, unitamente a personale tecnico della società “E-distribuzione” hanno accertato che la donna si era allacciata abusivamente alla rete elettrica applicando un “bypass” al contatore della propria abitazione. I militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile di Rende, nel corso di servizi finalizzati al contrasto del fenomeno del “Degrado Urbano”, hanno segnalato un 27enne e un 23enne, entrambi di nazionalità nigeriana, per la violazione amministrativa di “Accattonaggio e Intralcio alla circolazione stradale”. I militari operanti, in Rende (CS), via Rossini, hanno accertato che i predetti mendicavano in modo molesto in prossimità di un semaforo, creando intralcio e pericolo alla circolazione stradale. Ai due uomini, accompagnati presso la Caserma dei Carabinieri di Rende, dopo esser stati sottoposti a foto-segnalamento e identificazione, è stata elevata la sanzione amministrativa di 50€.