Controversie in materia di energia elettrica e gas. Anche la Camera di commercio di Reggio Calabria tra i soggetti autorizzati alla procedura di conciliazione

camera_commercio_reggio_calabria

La conciliazione è diventata tappa necessaria prima di rivolgersi al giudice anche per i clienti finali di energia elettrica e di gas ed i produttori e consumatori per risolvere le controversie insorte con operatori e gestori. In alternativa alla procedura dinanzi al Servizio di Conciliazione dell’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico, è stata introdotta la possibilità per le parti di esperire il tentativo obbligatorio di conciliazione, che è condizione di procedibilità dell’azione proposta innanzi all’Autorità Giudiziaria, anche presso le Camere di commercio, tra cui quella di Reggio Calabria, che hanno aderito all’apposita Convezione sottoscritta dall’Autorità con Unioncamere. Le parti potranno partecipare alla procedura senza l’assistenza dell’avvocato; l’eventuale proposta di accordo è formulata dal mediatore esclusivamente su richiesta congiunta delle parti ed il verbale di accordo costituisce titolo esecutivo. Alle controversie gestite presso il Servizio di Conciliazione della Camera di commercio di Reggio Calabria si applicano il regolamento di mediazione, la Convenzione tra l’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico e l’Unione Italiana delle Camere di Commercio e le specifiche tariffe a quest’ultima allegate. Per informazioni è possibile rivolgersi al Servizio di Conciliazione della Camera di commercio di Reggio Calabria – Via Tommaso Campanella 12 – Reggio Calabria, Tel. 0965 384216-256, Fax 0965 384200, e-mail: paola.borgia@rc.camcom.it; giuseppa.ariobazzone@rc.camcom.it, Pec: cameradicommercio@rc.legalmail.camcom.it