Confintesa Palermo e Sicilia: “dall’assessore attendiamo ancora risposte concrete!”

Il Coordinatore Provinciale Confintesa Palermo e Sicilia Rosario Greco ha parlato dell’ immobilità della Giunta Regionale

CONFINTESA_LOGO_2017__Palermo_e_Sicilia“Riteniamo riduttivo circoscrivere il dibattito solamente all’aggiornamento della carta dei diritti. A nostro avviso è fondamentale e prioritario discutere sulle modalità operative dell’applicazione della nuova legge sugli ASU che l’Assemblea Regionale ha approvato a fine aprile scorso e con la quale si e’ cercato di garantire anche agli ASU un percorso di stabilizzazione. Continuiamo ad essere fortemente convinti che è necessario che i primi effetti pratici della nuova legge devono essere già ben “visibili” in questo ultimo scorcio di legislatura” così dichiara il Coordinatore Provinciale Confintesa LSU, Rosario Greco, in merito all’immobilità della Giunta Regionale e nello specifico dell’Assessore al Lavoro che non ha ancora concretizzato quanto approvato all’ARS con l’ultima finanziaria per la risoluzione della problematica della stabilizzazione dei lavoratori ASU visto l’incontro di lunedì  10 luglio 2017 con l’Assessore al Lavoro, Dott.ssa Carmencita Mangano, che incontrerà le Organizzazioni Sindacali con le quali intende condividere l’aggiornamento della carta dei diritti dei lavoratori impegnati in attività socialmente utili..

“Ci auguriamo che l’Assessore Mangano già da lunedì 10 luglio possa fornire delle indicazioni rassicuranti ad una platea di lavoratori troppe volte in passato illusa da “leggi di facciata” che concretamente non hanno mai apportato sostanziali modifiche ad una problematica che si protrae da vent’anni a questa parte” conclude Greco.