Conclusa la visita in Calabria di una delegazione di giovani cinesi

in visita al museoSi è concluso con un incontro “BtoB”, nella sede della Cittadella, il giro fatto in Calabria da una delegazione cinese, composta da giornalisti, blogger e tour operator. Il giro, partito da Reggio, con la visita al Museo Nazionale ed ai Bronzi di Riace, ha toccato tra le tappe Scilla e la costa viola, Tropea e Pizzo nella costa degli Dei, Cosenza con il suo corso principale e il castello svevo, Lorica ed il Parco Nazionale della Sila, Civita con la sua comunità albanese e il suggestivo “ponte del diavolo”, Diamante il borgo dei murales e del peperoncino, Gerace e la sua Cattedrale e Roccella Jonica con il castello dei Carafa appena ristrutturato ed inaugurato. Dopo cinque giorni di viaggio ed esplorazione in alcuni dei luoghi e dei borghi più rappresentativi della nostra regione, i giovani cinesi – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta -hanno incontrato gli operatori turistici calabresi che hanno presentato l’offerta turistica,  allo scopo di organizzare soggiorni di visitatori cinesi in Calabria.

Tanti gli operatori calabresi che hanno aderito alla manifestazione d’interesse del Dipartimento  regionale “Turismo e beni culturali” che hanno potuto avere un proficuo colloquio con la rappresentanza cinese. Le attività sono state organizzate in collaborazione con la Select Holding, società cinese delegata per il rilascio della certificazione “Welcome Chinese”. Erano presenti, inoltre, alcuni operatori della FilmCommission Calabria i quali realizzeranno un redazionale sull’attività svolta da condividere con gli “stakeholders” cinesi.

Capire la cultura cinese, le abitudini e le esigenze di vita quali il bere acqua calda a tavola, la possibilità di effettuare i pagamenti con UnionPay,  è alla base dell’accoglienza e dell’apertura al mercato turistico cinese nonché della possibilità di ottenere la certificazione “Welcome Chinese”. Si è percepito un forte entusiasmo verso questa nuova frontiera turistica che può rappresentare una grande opportunità per valorizzare la vocazione naturale calabrese: il turismo. In una sala della Cittadella sono state allestiti pannelli con immagini di castelli, mari, panorami, chiese e cattedrali calabresi, molti dei quali visitati durante il giro che hanno fatto. Un modo per riprodurre fotograficamente una bellezza che è già entrata negli occhi di questi giovani che hanno, in tempo reale, postato sui social cinesi immagini della Calabria. Al giro ha preso parte anche un rappresentante della Camera di commercio italiana a Shanghai, coordinatore del team work food & beverage.