Chiese Aperte: conferenza dei restauratori Sante Guido e Giuseppe Mantella

Chiese aperte 2 locandine-1Venerdì 16 giugno alle h 16 in Arcivescovado (via Tommaso Campanella), nell’ambito del Progetto Chiese Aperte, l’Associazione Did.Ar.T. Didattica Arte Territorio e il Museo diocesano promuovono la conferenza “Restauro ed esigenze di culto e devozione: la Madonna nera di Seminara e il Crocifisso di Terranova Sappo Minulio” a cura di Sante Guido e Giuseppe Mantella responsabili di due tra i più interessanti restauri di arte sacra condotti in Calabria negli ultimi anni. La millenaria statua lignea della Madonna dei poveri, conservata e venerata nell’omonimo Santuario di Seminara, nel 2010 è stata oggetto di un intervento configuratosi, anzitutto, come un percorso di conoscenza approfondita dell’opera. Il cantiere di restauro, realizzato all’interno della Basilica, ha consentito di soddisfare sia le necessità conservative che quelle dei fedeli e della comunità tutta, senza mai sottrarre la Madonna al culto e alla devozione: una metodologia esemplare nel caso di interventi di restauro che interessino opere d’arte con una forte valenza liturgica e devozionale. Il Crocifisso nero di Terranova Sappo Minulio, uno tra i crocifissi lignei più antichi della Calabria, fortemente rappresentativo di una comunità, nel 2015 ha subito un restauro condotto all’interno del Santuario del SS.mo Crocifisso, in un box appositamente allestito e dotato di telecamera, espediente che ha permesso ai visitatori di seguire, passo dopo passo, da qualsiasi parte del mondo, le varie fasi dell’intervento finalizzato al recupero dell’originale agibilità e fruibilità dell’effigie lignea, minacciata dalla presenza di tarli e dalla sovrapposizione di cinque strati diversi di materiale, aggiunti nel corso dei secoli. La conferenza di venerdì 16 giugno, aperta a tutta la cittadinanza, è parte del percorso formativo che il Progetto Chiese Aperte, promosso dall’Arcidiocesi di Reggio Calabria-Bova e attuato dall’associazione Did.Ar.T., prevede per i volontari cui nei mesi estivi saranno affidate apertura, custodia e valorizzazione di edifici di culto di rilevanza storico-artistica nella città di Reggio Calabria.