Alloggi popolari a Patti, CGIL: “si provveda a stilare una graduatoria”

La lettera della Cgil al sindaco di Patti: “ si continua ad assegnare gli alloggi popolari in via provvisoria”

patti-ppRiportiamo di seguito la lettere scritta dalla Cgil Patti al primo cittadino, in merito all’annosa questione dell’assegnazione degli alloggi popolari in città:

“Sig. Sindaco,

la presente per ricordarLe che sono trascorsi tre anni (2013) dalla decisione del Consiglio Comunale di allora, nel corso del quale era stato assunto il Suo personale impegno che in tempi celeri si sarebbe definito il censimento per sapere quali alloggi popolari si rendevano liberi per poi fare deliberare al Consiglio Comunale l’approvazione di un Nuovo Regolamento (approvato nel 2016) al fine di attivare un Bando di gara con relativa graduatoria (che stiamo ancora aspettando).

Purtroppo a distanza di anni, gli impegni assunti allora, sono stati fin’ora disattesi (per quanto riguarda il bando di gara) e intanto si continua ad assegnare gli alloggi popolari in via provvisoria con relativa ordinanza sindacale. A nostro avviso, gli alloggi IACP vanno assegnati con relativa graduatoria, al fine di evitare alcun tipo di ingiustizia, visto che nella gerarchia del bisogno non ci possono essere posizioni ai quali da soluzioni un’Ordinanza SINDACALE!

In questo quadro, Le sollecitiamo l’avvio del Bando Pubblico con relativa graduatoria, in modo tale che in tempi rapidi si possono dare risposte alle famiglie che hanno un reale bisogno di avere un alloggio popolare”.