Adeguamento sismico: arrivano finanziamenti a Rosarno (Rc)

comunedirosarnoRosarno è tra i 26 comuni calabresi beneficiari del finanziamento regionale riguardante la concessione di contributi finalizzati alla esecuzione di interventi di adeguamento sismico o, eventualmente, di demolizione e ricostruzione degli edifici di interesse strategico. L’Ente nel febbraio 2017 ha partecipato alla manifestazione d’interesse pubblicata dalla Regione Calabria presentando domanda per l’adeguamento sismico di un bene confiscato alla mafia, sito in via Fogazzaro, di fatto al momento inutilizzabile. L’immobile, grazie al finanziamento regionale verrà adibito a sede C.O.M. il Centro operativo misto che si occupa delle emergenze presenti sul territorio. All’esito dell’istruttoria effettuata dal Dipartimento Lavori Pubblici della Regione Calabria l’idea progettuale presentata dal Comune di Rosarno è stata tra le poche in Calabria ad essere ammessa al finanziamento per un importo complessivo di € 268.680,00. “Grazie al contributo economico ottenuto, l’immobile che altrimenti non poteva essere reso fruibile, potrà essere messo a norma e reso utilizzabile – afferma il Sindaco Idà – come sede C.O.M. una struttura operativa strategica importante per il nostro territorio. Il Comune di Rosarno ha nel proprio patrimonio numerosi beni confiscati che questa Amministrazione sta provvedendo ad affidare al fine di renderli finalmente fruibili dai cittadini”. “Il nostro impegno per la riqualificazione, messa in sicurezza e valorizzazione dei beni comunali è costante – conclude Idà –, bisogna garantire maggiori opportunità a tutti quei cittadini sprovvisti di servizi, alle associazioni che tanto si spendono e così bene operano per il nostro territorio. Il prossimo obiettivo è reperire le risorse necessarie per la creazione di un centro di aggregazione sociale, una casa delle associazioni dove potersi riunire o fare attività nell’interesse della comunità”.