A Taormina il tipico cioccolato di Modica ha fatto da cornice al Festival Internazionale del Libro

A Taormina il tipico cioccolato di Modica ha fatto da cornice al Festival Internazionale del Libro con una sorpresa in particolare all’autrice Maria Bruni Tedeschi

Fulvio-63

Fulvio-63

Pubblico delle grandi occasioni ieri sera nella splendida cornice dell’Excelsior Palace Hotel per la presentazione del memoir di Marisa Bruni Tedeschi Care figlie vi scrivo, indirizzato alle figlie Valeria Bruni Tedeschi, attrice e regista, e Carla Bruni, modella e moglie dell’ex presidente della repubblica francese Sarkozy. La serata introdotta da Antonella Ferrara è stata condotta dalla bravissima Eleonora Lombardo giornalista de la Repubblica, che ha conversato con l’autrice, giunta alla bella età di 87 anni, invitandola a” vuotare il sacco” e a confessare di avere scritto il libro in quanto «Carla e Valeria non conoscevano tanti eventi del mio passato». Prima di concludere l’incontro Eleonora Lombardo ha chiamato il Direttore del Consorzio del cioccolato di Modica Nino Scivoletto per un saluto al pubblico e una dolce sorpresa per l’autrice: una confezione elegante di cioccolato di Modica con incarto riproducente la copertina del libro Care figlie vi scrivo. Sorpresa ed emozionata, Maria Bruni Tedeschi, ha chiesto a Scivoletto di avere almeno altre due confezioni speciali da donare alle sue figlie. Il direttore Scivoletto ha quindi salutato il pubblico invitandolo alla successiva degustazione donando a ciascuno dei presenti una barretta di cioccolato di Taobuk, un segnalibro ed una cartolina di Modica dedicata all’evento,

Fulvio-63

Fulvio-63

La serata è quindi continuata con uno show cooking dello chef cioccolatiere Andrea Iurato che ha preparato in diretta per gli ospiti il cioccolato di Modica. Dopo la presentazione del Cioccolato a cura di Nino Scivoletto Direttore del Consorzio del Cioccolato di Modica, del moscato a cura di Stefania Busà e Saro Di Pietro della Cantina Rudinì e del sommelier Giorgio Solarino della Enoteca Sotto San Pietro per le grappe siciliane, si è iniziata la degustazione accompagnata da un raccontato per immagini attraverso un video prodotto da Red. Motion.

Con non poca sorpresa ha partecipato alla degustazione per tutta la durata Maria Bruni Tedeschi che ha assistito alla preparazione del cioccolato di Modica ma non ha resistito al piacere di mettere il dito fra la pasta amara e lo zucchero per assaggiare il cioccolato ancora nella fase liquida.

In degustazione il cioccolato di otto diverse aziende e di diversa aromatizzazione. Antica Dolceria Rizza, Caffè dell’Arte, Casalindolci, Di Lorenzo, Dolce Arte, Luchino, Pagef e Peluso.

Il cioccolato per Taobuk è stato prodotto con una pasta amara mono origine Bio Ecuador della ICAM partner istituzionale del Consorzio. Una pasta amara che ha conferito al cioccolato in degustazione un gusto molto apprezzato dal pubblico presente.

Il Moscato di Noto Baroque di Rudinì e le grappe siciliane proposte dalla Enoteca Sotto San Pietro hanno gradevolmente accompagnato il “ Modica” .

Impeccabile l’organizzazione del banchetto, allestito dall’Excelsior sotto la guida illuminata del Supervisore Rosella Castorina Ponte, curata ancora una volta dallo staff dell’Alberghiero di Modica coordinato dal Prof. Gianluca Sasso, coadiuvato dai professori Graziella Corallo, Cettina Di Martino e Raffele Iacono con la collaborazione degli studenti Emilio Brullo e Francesca Scarso.

Il Consorzio ringrazia ancora una volta la Regione e segnatamente l’Assessore al Turismo Antony Barbagallo per avere scelto il cioccolato di Modica come ambasciatore del gusto per un evento di rilevo internazionale come Taobuk.

Un particolare ringraziamento alla Dottoressa Daniela Lo Cascio Dirigente dell’Ufficio Turistico Regionale e alla Fondatrice e Presidente di Taobuk Antonella Ferrara che hanno concordemente sostenuto la presenza del Consorzio. La partecipazione all’evento è stata sostenuta dalla Camera di Commercio di Ragusa e dal Comune di Modica.