A Reggio Calabria il “Convegno sul disagio giovanile”

LocandinaConvegno_okMercoledì 14 giugno a partire dalle ore 17. 30 nella Sala Monsignor Ferro presso la curia arcivescovile, si terrà il convegno intitolato “Disagio giovanile e percorsi di speranza” organizzato dalle ACLI di Reggio Calabria a conclusione di un percorso di formazione sui temi della cittadinanza attiva. Più che andare alla ricerca delle cause dalle quali si generano le situazioni di disagio il convegno sarà focalizzato sulle testimonianze che ciascun relatore proporrà grazie all’esperienza vissuta a contatto con i giovani e le loro problematiche. Dopo i saluti di rito del Presidente provinciale delle Acli di Reggio Calabria, avv. Danila Riggio, il primo intervento sarà quello del dott. Aldo Musmeci, Neuropsichiatra, psichiatra forense e Giudice Onorario presso il Tribunale dei Minori, che offrirà il suo contributo sia di medico che di magistrato a contatto quotidiano con problematiche adolescenziali. Successivamente sarà la volta della Dott.ssa Nancy Zumbo, Psicoterapeuta e Psicologa della Fondazione Exodus di Reggio Calabria, che racconterà l’esperienza della comunità di recupero di Santo Stefano d’Aspromonte nella quale i giovani ospiti trovano rifugio dopo essere entrati nel tunnel della tossicodipendenza. Le conclusioni sono affidate a Don Valerio Chiovaro, protopapa della Parrocchia Santa Maria Cattolica dei Greci di Reggio Calabria, sacerdote da sempre in prima linea nelle attività legate all’aggregazione giovanile e alla prevenzione delle situazioni di disagio, fondatore dell’associazione Attendiamoci Onlus, oggi riferimento per tantissimi ragazzi in città. Al termine degli interventi ci sarà la possibilità per tutti i partecipanti di intervenire per porre delle domande ai relatori e arricchire il dibattito che sarà moderato dalla dott.ssa Doriana Fonte, docente di Metodologia e didattica dell’IRC presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Reggio Calabria, coautrice del libro Giovani e Disagio sociale.