fbpx

Reggio Calabria, Sinistra Italiana sulla protesta Lirosi: “gravissimo l’atteggiamento delle istituzioni”

lirosiA quasi due settimane dall’inizio della protesta dei lavoratori delle autolinee Lirosi della piana di Gioia Tauro appare gravissimo l’atteggiamento di istituzioni e proprietà che ancor oggi non hanno dato soddisfacenti risposte ai lavoratori e di conseguenza agli utenti del territorio taurense che scontano entrambi i gravi disagi derivanti dal blocco totale del trasporto pubblico locale di competenza.

Un blocco che, va ricordato, è stato deciso quasi esclusivamente in nome della sicurezza nell’esercizio del servizio messa a rischio dalle condizioni degli automezzi in dotazione agli autisti che, inoltre, lamentano alcune carenze in ambito retributivo.

Vi è da ricordare che negli anni più di una volta i lavoratori Lirosi sono stati protagonisti di lotte a difesa della loro dignità di lavoratori e che solo poche settimane fa un automezzo della compagnia ha preso improvvisamente fuoco sull’autostrada A2 solo per caso senza conseguenze alle persone.

Una protesta quindi frutto di reale esasperazione e a tutela della sicurezza di tutti e che non merita di essere svilita dall’apparente disinteresse delle istituzioni e dall’evidente assenza della politica regionale in primis dei consiglieri regionali della provincia reggina.

Sinistra Italiana provinciale e regionale è stata sin da subito e concretamente accanto ai lavoratori in sciopero e riscontrando una insostenibile inerzia a tutti i livelli ha provveduto ad interessare l’On. Monica Gregori componente della Commissione Trasporti della Camera al fine di valutare suoi possibili interventi istituzionali che possano mettere in evidenza inerzie e responsabilità che evidentemente si stanno accumulando in queste due settimane di forzata interruzione di servizio pubblico.

Il tutto avvenuto nell’assordante silenzio generale ad eccezione di sindaci e amministratori come Michele Conia che vicino alla comunità cinquefrondese, tra le più penalizzate ,ha lanciato, inascoltato, appelli di condivisione e vicinanza ai lavoratori in protesta“- dichiara in una nota Sinistra Italiana Reggio Calabria.