Parco Nazionale​ Aspromonte: nasce la Cooperativa Agricola “Via Lattea” per la tutela della biodiversità

Via LatteaDomenica 14 Maggio in località Saracina un altipiano sovrastante la vallata di Condofuri in uno dei più suggestivi panorami dello Jonio Reggino è stata presentata alle istituzioni ed ai cittadini, la Cooperativa Agricola Via Lattea, passando così alla fase esecutiva dell’omologo progetto sui sistemi di sviluppo ecosostenibile voluto e finanziato dall’Ente Parco Aspromonte. La cooperativa di ecopastori apre la strada ad una vera e propria rivoluzione culturale in un territorio come quello reggino da sempre restio a superare​ la reticenza verso qualsiasi forma di cooperazione, soprattutto nel comparto agricolo. Lo scopo della Cooperativa Via Lattea è principalmente la valorizzazione e la tutela della capra Aspromontana, la difesa della biodiversità, il controllo delle produzioni zootecniche caseari tipiche attraverso la creazione di un caseificio comunale, la promozione e l’utilizzo sostenibile del territorio per favorirne il ripopolamento da parte di tutti quei giovani che non vogliono abbandonare la propria terra e che intendono riavvicinarsi all’agricoltura in chiave professionale. Tra gli scopi rientra anche la creazione di un sistema funzionale con tutte le altre risorse del territorio ed a tal proposito la scelta del luogo di presentazione è stata simbolica. Un altro obbiettivo è la creazione di una rete imprese ,di operatori e di professionisti del settore che conoscono e vivono il proprio territorio e che siano capaci di rappresentarne i veri interessi davanti le opportune sedi. La Cooperativa Via Lattea ad oggi è strutturata in 18 soci tra i quali Operatori del Settore Alimentare,Tecnici, Agronomi ed​ un Medico Veterinario. 900 ettari di pascolo dei quali circa 40 seminativo, oltre 1000 ovini e oltre 800 caprini in piú circa 90 bovini da carne e da latte.

Pietro Minei