fbpx

Messina, via Portone Militare: a pochi giorni dall’inizio dei lavori, degrado e incuria nel punto più rischioso dell’arteria

Lo scempio di via Portone Militare a Messina: a pochi giorni dall’inizio dei lavori, l’area è ancora sommersa dai rifiuti

viaportonemilitare_2Via Portone Militare, l’importante strada di collegamento fra i villaggi di Camaro e Bordonaro sarà finalmente messa in sicurezza. Ma enormi discariche insistono nel punto più rischioso dell’arteria. L’Odissea di via Portone Militare sembra non avere fine. A denunciarlo i consiglieri Libero Gioveni e Claudio Cardile: “Abbiamo atteso anni che i lavori potessero essere finalmente appaltati  e ciò è avvenuto grazie a un importo di circa 200.000 euro!

Dopo alcuni ritardi dovuti a problemi progettuali, finalmente al massimo entro il mese di giugno  i lavori saranno realtà, per la gioia di centinaia di cittadini che si servono di questa preziosa arteria! Tuttavia non possiamo attendere un ulteriore mese lasciando la strada in quelle condizioni, non soltanto per una questione di decoro urbano, ma soprattutto perchè questo scempio ambientale pregiudica anche la sicurezza degli automobilisti!

Siamo certamente consapevoli che l’emergenza rifiuti presente ancora in città ha la priorità – sostengono Gioveni e Cardile – ma le criticità presenti nella zona devono essere quanto meno ridotte prima del definitivo avvio dei lavori, a garanzia della pubblica sicurezza!

 L’appello dei due consiglieri è rivolto all’assessore Ialacqua e al liquidatore di Messinambiente Calabrò, affinché in tempi celeri si attivino le misure per rendere meno rischioso il transito veicolare sulla via Portone Militare.