Messina, torna a giocare in casa il CUS Unime contro la Swim Academy

Penultima di regular season per il CUS Unime che, dopo quasi un mese lontano da Messina, torna a giocare alla cittadella sportiva universitaria

CUS Unime - rigore di BalazSabato 20 maggio, con fischio di inizio alle ore 15.00, i peloritani ospiteranno i salernitani della Swim Academy. L’ultima tra le mura amiche per i messinesi risale al 20 aprile corso, quando i ragazzi allenati da Sergio Naccari si imposero nel derby contro l’Ossidiana. Da allora due turni fuori casa e due pareggi per gli universitari (rispettivamente contro Basilicata Nuoto 2000 e Polisportiva Acese) che, però, non hanno minimamente intaccato l’ottimo percorso sin qui disputato che ha permesso loro di occupare saldamente la seconda posizione del torneo cadetto e di tenere a debita distanza le dirette inseguitrici Etna Waterpolo e Rari Nantes Auditore (rispettivamente 11 e 12 punti più indietro rispetto ai messinesi). All’andata, alla Piscina Vitale di Salerno, il CUS Unime superò senza troppo affanno i padroni di casa con un netto 13-7. Da pronostico il risultato dovrebbe essere fotocopia rispetto a quello dello scorso marzo ma attenzione ad alcuni fattori importanti da non sottovalutare. Innanzitutto il momento di “carico” dei messinesi: acquisito con largo anticipo il passaggio ai playoff, gli universitari si sono concentrati con massima determinazione sull’ultima fase del torneo ed hanno affrontato le ultime uscite “appesantiti” da carichi di allenamento più sostenuti. Dall’altro lato, invece, i salernitani si trovano in terz’ultima posizione, 1 solo punto avanti rispetto alla Nuoto 2000 Napoli e, di conseguenza, alla ricerca di punti pesantissimi per tirare un sospiro di sollievo. Al di là dei tanti punti di differenza (ben 25) sarà sicuramente una partita che nessuna delle due formazioni vorrà perdere e, quindi, sarà combattuta e divertente sino all’ultima sirena. Arbitrerà l’incontro il Sig. Acierno che darà il fischio di inizio alle ore 15.00.

page1image21240