Lavoro: 5000 assunzioni dei precari della pubblica istruzione in Calabria

lavoroIl Consiglio dei Ministri, nella seduta odierna, ha dato il via libera alla Riforma Madia su statali e assunzioni dei precari nella pubblica amministrazione. La decisione prefigura una più sicura prospettiva di vita a circa 5000 famiglie calabresi. Nel provvedimento approvato, infatti, viene riconosciuto anche ai lavoratori ex LSU-LPU della Calabria il diritto di poter transitare da una condizione di precarietà permanente ad una stabilizzazione definitiva.Una battaglia – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta  – che il Presidente della Regione Mario Oliverio ha sostenuto con forza sin dal suo insediamento alla guida della Regione insieme a tutta la deputazione calabrese e per la quale oggi ha espresso grande soddisfazione.