Giro d’Italia, caso Pirazzi-Ruffoni: oggi i risultati delle controanalisi

Giro d’Italia: confermata la positività di Stefano Pirazzi e Nicola Ruffoni: le controanalisi parlano chiaro

Foto Vincenzo Pellicano

Foto Vincenzo Pellicano

Niente da fare per Stefano Pirazzi e Nicola Ruffoni, i due corridori della Bardiani CSF che sono stati costretti a ‘scappar via’ alla vigilia del Giro d’Italia numero 100 perchè risultati positivi ad un test antidoping a sorpresa a cui erano stati sottoposti a metà aprile. I due ciclisti sono risultati positivi al GHRPs, un ormone peptide. Oggi l’esito delle controanalisi hanno confermato la positività dei due corridori del team italiano, che lo scorso 4 maggio aveva dichiarato che in caso di conferma della positività avrebbe provveduto a licenziare i due ciclisti. Il team inoltre rischia anche una sospensione dell’attività dai 15 ai 45, ma bisogna attendere la decisione della commissione disciplinare che si dovrà riunire per decidere che tipo di provvedimenti prendere.