fbpx

G7 Taormina, Alfano: “lavoreremo per una soluzione in Siria e per il dialogo con Mosca”

Il Ministro Alfano sul prossimo G7 a Taormina: “dal vertice emerga un chiaro sostegno al dialogo con Mosca”

angelino-alfanoE’ su queste direttrici che il governo italiano si sta muovendo affinché l’appuntamento di Taormina possa fornire un contributo concreto a sostegno di una soluzione politica realistica al conflitto siriano“. Ad affermarlo, intervenendo davanti alle commissioni esteri di Camera e Senato riunite nella Sala del mappamondo, è stato il ministro degli Esteri Angelino Alfano. “Al tempo stesso – ha sottolineato – ci adopereremo per far sì che dal vertice di Taormina emerga un chiaro sostegno al dialogo con Mosca, un sostegno che abbiamo contribuito a consolidare al G7 di Lucca che ha riconosciuto nella dichiarazione finale il ruolo cruciale di Mosca nella gestione delle crisi regionali“. “In una situazione davvero fluida – ha aggiunto Alfano – ieri e oggi si sono riuniti ad Astana nuovamente Russia, Turchia ed Iran per cercare di rilanciare il cessate il fuoco entrato in crisi progressivamente e promuovere misure di confidence building tra le parti siriane. Avevamo sollecitato i gruppi ribelli a partecipare alla riunione e apprezzato la decisione di farlo, così come l’innalzamento del livello di partecipazione degli Stati Uniti, ma con il protrarsi dei bombardamenti del regime su civili i ribelli ieri hanno sospeso la partecipazione alla riunione pur restando ad Astana. Vi sono indicazioni di una forte volontà, soprattutto da parte di russi e turchi di rendere più operativi i meccanismi di cessate il fuoco e concludere stavolta la riunione con qualche risultato concreto“, ha concluso, ricordando che l’esito di questa riunione inciderà sul prossimo vertice di Ginevra.(AdnKronos)