Confintesa Sicilia: “Rapporto Eurispes disastroso per la Sicilia”

La Segreteria Regionale Confintesa ha preso atto degli ultimi dati divulgati dall’Istituto Eurispes, presentati a Palermo il 16 maggio 2017, che ha diffuso un rapporto sullo stato attuale della Nazione dove emerge una grave situazione sociale

siciliaLa Sicilia è una delle regioni dove è più evidente e più marcato il divario che va sempre più ampliandosi tra il Nord ed il Sud. I dati riportano una “progressiva delegittimazione della politica e quindi delle Istituzioni, ritenute inadeguate di fronte alla complessità di fenomeni sociali” continuando poi con un’analisi che fa emergere come soprattutto al Sud ci sia una maggiore percezione di distacco dalle istituzioni e di impoverimento, in particolare nelle Isole dove il 54% della popolazione, nel corso dell’ultimo anno, ha visto diminuire il proprio potere di acquisto. Difficile l’accesso all’assistenza sanitaria e difficoltà nel sostenere le spese mediche per quasi la metà della popolazione che ha anche difficoltà nel pagamento del mutuo. Questa Segreteria Regionale, al di là dei dati diffusi che evidenziano ciò che è chiaro a tutti, non può tollerare tale crisi che coinvolge in primis il mondo del lavoro e la perdita di tanti, troppi posti, che diviene la principale fonte di impoverimento della popolazione, oltre ad una lenta ma inesorabile perdita delle garanzie minime sufficienti e basilari di servizi come la sanità, che denunciamo già da tempo. La Segreteria Regionale Confintesa chiede oggi al Governo Regionale un confronto serio, diretto e partecipato per la risoluzione di tutti quei gravi ed urgenti problemi che affliggono la nostra Regione e diventare finalmente parte della soluzione anziché esserne la causa.