fbpx

Calabria, Pugliese: “in futuro la nostra associazione fare ancora di più per insegnare ai ragazzi l’importanza della sicurezza stradale” [FOTO]

/

L’Associazione “Basta vittime sulla S.S. 106” continua ad essere impegnata in diverse iniziative di sicurezza stradale volte a sensibilizzare i giovani sulle strade

sicurezza_stradale (3)Un impegno gratuito ma determinato e forte che ha visto la presenza dell’Associazione Diverse le iniziative che l’Associazione ha intrapreso in rete con altre associazioni, movimenti politici, cittadini e, soprattutto, istituzioni scolastiche.Nei fatti è stata una delle più grandi attività di sensibilizzazione all’educazione stradale mai svolte nella storia della nostra regione e tutto ciò è stato fatto con passione ed entusiasmo dai giovani volontari dell’Associazione. «Questo lavoro immane – dichiara Fabio Pugliese pone l’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” tra i partner più accreditati nell’ambito delle iniziative di sicurezza stradale presenti nella nostra regione ma ci obbliga anche a dover dare ancora di più. Abbiamo impiegato circa tre anni per avviare nelle scuole e non solo delle iniziative di sicurezza stradale perché convinti che non si potessero improvvisare e la scelta di prepararci bene credi ci abbia premiati». Per il futuro – continua Pugliese – cercheremo di continuare a migliorare la nostra “offerta” ai ragazzi anche perché abbiamo compreso che questi ci ascoltano. Questa resta davvero la nostra più grande soddisfazione ma anche una grande responsabilità poiché ci impone di fare di più e meglio». «Voglio ringraziare – conclude Pugliese – principalmente i volontari dell’Associazione che gratuitamente si sono impegnati nelle tantissime iniziative che ci hanno visto coinvolti, tutti coloro i quali ci hanno sostenuto ed hanno creduto in noi, tutti gli amici che hanno collaborato con e che ci hanno chiesto una collaborazione alla nostra Associazione, un ringraziamento sentito a tutte le Istituzioni che hanno partecipato alle nostre diverse iniziative e poi due ringraziamenti speciali:a tutti i giovani calabresi con la speranza che in futuro sappiano far tesoro dell’importanza che riveste il rispetto delle regole sulla strada ed a tutti i docenti ed i Dirigenti scolastici che ci hanno accolto permettendoci di poter svolgere questa importantissima attività».