Bagnara (Rc): grande successo per il Corso Scuola Vela d’Altura [FOTO]

Grande successo per il Corso Scuola Vela d’Altura che ha coinvolto la scuola di Bagnara

velaSi è svolto nei mesi di Aprile e Maggio il Corso Scuola Vela d’Altura che ha visto protagonisti i ragazzi del nautico di Bagnara Calabra; progetto fortemente voluto dal Docente di Navigazione Rocco Calafati e sostenuto/avallato dalla Preside la Prof.ssa Graziella Ramondino. Tutto è stato possibile grazie alla stipula di una convenzione tra l’Istituto Tecnico Trasporti e Logistica (ex nautico) di Bagnara Calabra ed il Circolo Velico San Marco e San Giorgio di Pizzo per l’esecuzione di questo progetto formativo rivolto all’insegnamento della vela su imbarcazione d’altura. Si sono avvicendati alla conduzione della navigazione due gruppi di ragazzi: Cambareri N., Cotroneo E., Galante R., Morello S., Perrello V., Surace M., Tripodi S., Zambelletti G., Bagnato F., Careri S., Colella V., De Leo R., Iaria R., Savoia R., Tripodi A., Tripodi C., guidati da istruttori FIV qualificati: Romeo Camerra e Daniele Camerra in uscite in cui i ragazzi hanno potuto mettere in atto le conoscenze didattiche/teoriche ed unirle alla pratica della vela, un mondo che li ha affascinati ed entusiasmati. Insieme a loro a coadiuvarli c’era il tutor del progetto: il Professore Calafati Rocco.

 I ragazzi hanno avuto modo di apprendere i fondamentali della navigazione a vela direttamente a bordo di imbarcazioni d’altura, favorendo così un apprendimento sul campo. Avendo modo di carpire meglio i concetti di: conduzione di un’imbarcazione, intesa non solo come abilità al timone, ma come leadership nel gestire un equipaggio, attraverso l’alternanza nei ruoli a bordo (prodiere, drizzista, randista ecc.), attraverso la conoscenza delle varie andature e manovre (bolina, traverso, lasco ecc.) attraverso un’acquisizione della nomenclatura nautica, le tecniche di ormeggio e disormeggio, le manovre di emergenza e di navigazione sicura. Nella giornata del 19 maggio 2017 si è concluso il progetto/corso con la consegna degli attestati di partecipazione ai ragazzi/partecipanti; in tale circostanza è stata ribadita la volontà a voler proseguire questa collaborazione tra circolo e istituto. Gratitudine, ammirazione ed elogio per quanto svolto dai ragazzi, dal tutor e dagli istruttori.