Anche Rende aderisce alla “Notte europea dei musei”

ajaxmailAnche Rende aderisce alla “Notte europea dei musei” aprendo all’area urbana il prossimo sabato, 20 maggio, i monumenti e i palazzi storici di Arintha. Il borgo antico sarà teatro della manifestazione nata nel 2005 oltralpe. Ricco il carnet proposto dall’amministrazione comunale che, in sinergia con il Laboratorio Civico e Aria Nuova, ha organizzato l’evento: si parte dalle 19,30 al museo Civico con l’incontro “Giorgio Leone  – la Calabria dell’Arte” a cui parteciperanno il primo cittadino Marcello Manna, l’assessora Marina Pasqua, Rita Leone, Giovanna Capitelli, Fulvio Terzi, Gianluca Nava, Annamaria Lico e Roberto Sottile. Modera l’incontro Antonio Sergi. Si prosegue alle 20.30 con la presentazione del concorso “LiQuido n.4″ con Piergiorgio Greco e Fabiola Cosenza. Sarà possibile inoltre effettuare le visite guidata della scuola di liuteria del maestro Emilio Natalizio, dove saranno attivati laboratori didattici per gli utenti, e della scuola di restauro di Gianluca Nava. Verranno esposte per l’occasione  alcune opere dei maestri Tommaso Infè e Geppino Rende. Al cinema Santa Chiara dalle 20.45 spazio alle visioni in celluloide “Praecursorem”, videoselezione a cura di Orazio Garofalo. Alle 21,00 al castello Normanno si va alla scoperta della collezione Bilotti di arte contemporanea con Marilena Morabito. Performance sulle note jazz degli “Open sound group” e alle 22.00 spazio a “Noisy Silence, azione musicale per suoni elettronici” a cura di Costantino Rizzuti. Anche palazzo Vercillo Martino aprirà le porte alla cultura con “Musiche e parole-Premio CORE alla letteratura e alla musica”. Sarà presentato il volume “L’Istinto che stravolte l’esistenza” di Manuela Molinaro che dialogherà con l’avvocato Rosa Rita  Giampetruzzi intorno ai temi affrontati nel libro edito da Epsil. Alle 21.00, poi, intervista al cantautore Gaspare Tancredi e alle 22.00 presentazione del libro di Mario Schiumerini “Vicolo cieco”.  Alle 22.30 consegna del premio Co.Re agli autori e concerto live di Gaspare Tancredi con “Le donne di un clown”. Apertura straordinaria anche per il Maon dove sarà possibile visitare la mostra “Nadar. Il teatro della fotografia” curata da Tonino Sicoli e Marcello Walter Bruno. ”Abbiamo pensato a una kermesse che permettesse di coinvolgere diversi attori sociali: gli abitanti, le forze economiche, i promotori di attività culturali e sociali, le associazioni di categoria -ha affermato il sindaco- che, grazie al loro contributo hanno reso possibile la realizzazione di questa manifestazione.”. Soddisfatta anche l’assessora Marina Pasqua: “La cultura è l’asse su cui deve poggiare la rivitalizzazione del borgo antico. Con “Fare Rende” tanto abbiamo ottenuto in questi tre anni e ancora molti sono gli obiettivi che ci siamo prefissati di raggiungere attraverso una programmazione partecipata e civica. Questo è il presupposto che fa di una città come la nostra un modello da imitare, di civiltà e di maturità sociale ed economica.”. Durante la manifestazione attiva la mostra mercato di cd e vinili a cura di Mario Falcone e del gruppo “viniliusati.it” e area food nel chiostro del castello. Sarà attivo il servizio navetta dalle ore 18.30 alle 24.00 con partenza dal parcheggio n piazza Mafalda di Savoia adiacente le scale mobili.