fbpx

A Bovalino (Rc) la demolizione di opere abusive

demolizione opere abusiveLo scorso 24 maggio c.a. i tecnici comunali del Comune di Bovalino, con la preziosa collaborazione dei militari dell’Arma Carabinieri, hanno dato esecuzione all’ordinanza di demolizione n.17 del 17.08.2016 per opere abusive realizzate in località “Gelsa Grande”, emessa per accertata violazione dell’art.31 del D.P.R. n.380/2001 e s.m.i., trattandosi di un manufatto rustico, di una tettoia ed un ovile, realizzati in assenza del permesso di costruire. La predetta ordinanza, non ottemperata entro i termini di legge, ha dato luogo, dapprima, all’irrogazione della sanzione amministrativa pecuniaria prevista dal sopra detto D.P.R. e, successivamente, al provvedimento di acquisizione gratuita al patrimonio comunale delle citate opere edilizie e della relativa area di sedime per complessivi mq 1.165, nonché di ulteriore area di mq 615. Si tratta di un risultato importante e senza precedenti per il Comune di Bovalino poiché, nel dare esecuzione alla summenzionata ordinanza di demolizione, non solo è stato portato a compimento un procedimento amministrativo assai complesso e particolarmente articolato, ma soprattutto è stato conseguito un eccellente risultato volto al contrasto dell’abusivismo edilizio, fenomeno molto diffuso nel territorio comunale. Vivo apprezzamento va rivolto al responsabile dell’U.O. Urbanistica e Demanio del Comune di Bovalino in quanto in stretta sinergia con la Commissione Straordinaria ha contribuito alla corretta attuazione della disciplina urbanistico-edilizia, elemento essenziale per garantire, nei fatti, quei paradigmi di trasparenza e legalità cui l’azione amministrativa deve essere improntata. Un sentito compiacimento va, altresì, rivolto alle diverse articolazioni dell’Arma per l’efficienza operativa ed organizzativa dimostrata, cui si unisce il personale ringraziamento al Comandante del Gruppo CC di Locri, e al Comandante della Compagnia CC di Locri, per il costante impegno e per l’elevato livello di professionalità ed efficienza, nonché al Comandante della locale Stazione CC, M.llo Capo Candeloro Sturniolo per il lavoro svolto in piena sintonia con l’amministrazione comunale.