Zeman, prima di Reggina-Melfi: “siamo carichi, basta parole dimostriamolo con i fatti”

Prima di Reggina – Melfi, Karel Zeman appare deciso e consapevole nel  momento più  delicato ed importante della stagione amaranto: siamo carichi

Karel ZemanCresce l’attesa a Reggio, atmosfera  calda e non solo dal  punto di vista climatico (circa 20°), l’anticipo della 32a giornata di Lega Pro girone C,  contribuisce a far salire di più  la temperatura al Granillo in vista della sfida salvezza tra Reggina e Melfi. In campo amaranto e lucani si giocheranno tre punti fondamentali su ventuno ancora in palio. L’ottima adesione dei tifosi al S.Agata e le parole di Karel Zeman rispettano tutte le premesse per quello che sarà un vero e propio scontro salvezza.

Partendo dall’ultima partita di Siracusa analizza i segnali positivi:  ”siamo stati tra i pochi a prendere punti in sicilia nel 2017, dal primo tempo siamo stati fin troppo bravi e siamo andati secondo me talmente forte che, per gli standard di una squadra normale,  abbiamo pagato nettamente nel secondo tempo dal punto di vista atletico oltre  la perdita di  De Francesco, Porcino e Bianchimano che stava tenendo bene palla davanti ; ci esprimiamo bene quando giochiamo la palla a terra e  proveremo a farlo; nessuno è squalificato, Cane è un giocatore che puo giocare bene  sia a destra che sulla corsia di sinistra”. Come da rituale nessun accenno su moduli e  accorgimenti tattici, mister Zeman non si pronuncia sulle possibili scelte.

L’avversario

“Il Melfi è un avversario che va tramortito sia da noi in campo sia dal pubblico, dobbiamo spingere tuttti insieme – continua mister Zeman – è una squadra che nelle ultime partite sembra aver trovato l’assetto giusto ma è evidente che se sono la peggior difesa, come noi siamo la tpenultima, hanno anche loro problemi come i  nostri se non superiori, e perciò  dovremmo essere bravi. I lucani sono in un buon momento, hanno calciatori pericolosi davanti sia De Vena che Foggia, il brasiliano Vicente è un centrocampista d’esperienza che è capace di giocare sia sul corto che sul lungo e dietro, se prima soffrivano molto, il reparto difensivo è ultimamente migliorato …ma questo c’interessa poco. Siamo carichi non vediamo l’ora di scendere in campo e le parole non contano più, contano i fatti…il supporto dei nostri tifosi sarà di grande aiuto”.