fbpx

Scilla: il Comitato Piazza San Rocco vuole un incontro col Sindaco per discutere di alcune tematiche cittadine

Il Comitato “Piazza San Rocco” vuole un incontro con il Sindaco e gli Assessori di Scilla per discutere di alcune tematiche cittadine

scilla-calabria“Il Comitato Piazza San Rocco ha annunciato di voler un incontro con il Sindaco e Assessori di Scilla su tematiche importanti che riguardano la viabilità, il turismo, l’igiene e sulle tasse”. Lo afferma in una nota il Comitato Piazza San Rocco.

“Con la presente lo scrivente Comitato Piazza San Rocco, avente scopo di ripristinare le funzioni urbanistiche, sociali e commerciali della piazza principale del paese, COMUNICA di volersi confrontare sui seguenti argomenti”:

Viabilità

svincolo scilla (3)Evitare di istituire il senso unico da Piazza Matrice a Piazza San Rocco nel periodo estivo; lo scorso anno è stato deleterio perchè ad una attenta verifica degli operatori commerciali e dei cittadini, questo provvedimento ha portato danni economici e disagi per gli spostamenti urbani; non ha risolto i problemi di viabilità che solo personale adeguato può contrastare (Vigili Urbani o Ausiliari addetti al traffico). Al fine di evitare che la piazza diventi un deposito di autoveicoli, e permettere una rotazione dei turisti di passaggio, istituire parcheggio orario di un ora per gli autoveicoli (zona centrale della piazza). Intensificare i collegamenti con altri quartieri che, specie nel periodo estivo, sono raggiungibili in maniera molto difficoltosa (servizio navette private, trenino turistico , in particolar modo i percorsi pedonali che vanno ripristinati e valorizzati) Installazione di rastrelliere per parcheggio cicli per stimolare l’uso di questo veicolo ecologico Urge una sistemazione definitiva per la pavimentazione piazza. Essa è fatiscente e estremamente sdrucciolevole, specie quando bagnata; pericolosa sopratutto per i veicoli a due ruote; i marciapiedi sono di difficile percorrenza specialmente dalle persone disabili o chiunque si sposti con l’ausilio di carrozzine, passeggini , stampelle; le rampe di accesso ai marciapiedi non sono protette dal parcheggio selvaggio, impedendo l’accesso a carrozzine, passeggini, diversamente abili. Bisogna programmare un intervento risolutivo”, ha dichiarato il  Comitato “Piazza San Rocco”.

Turismo

Castello Ruffo di Scilla 2“Gestione pullman turistici (allo stato attuale, diversamente dagli anni precedenti, NESSUN pullman turistico effettua fermate nella parte alta del paese) ; occorre programmare un percorso turistico ove gli operatori commerciali di Scilla abbiano TUTTI pari opportunità; a tal fine il Comitato Piazza San Rocco ha elaborato dei percorsi turististico/culturali che debitamente segnalati e resi fruibili, potrebbero incrementare e diversificare il target turistico di Scilla. Abbellimento della Piazza con attrazioni turistiche/culturali (valorizzazione delle statue monumentali presenti; ripristino ex fontana del pesce spada; basamento statua bronzea mostro di Scilla; cura della fontana delle sirene; ripristino fontanina angolo cantiere ascensore; Installazione binocoli panoramici (di tipologia uguale ma di migliore qualità di quelli installati dall’Amministrazione al castello Ruffo). Per l’installazione dei binocoli panoramici, gli esercenti facenti parte del Comitato, previa autorizzazione degli organi competenti, si rendono disponibili a farsi carico dell’acquisto, installazione e manutenzione dei suddetti. Rendere fruibile il percorso pedonale storico che parte dalla Piazza San Rocco e collega la fontana storica del Canalello con l’omonima scalinata fino al greto del Torrente Livorno. Il percorso è stato ripulito più volte da volontari, ma perdite di acque bianche/nere comunali ne inficiano la percorribilità”, ha continuato.

Igiene

Lungomare Scilla (20)“Nei periodi di maggior afflusso, sono necessari bagni pubblici in prossimità della piazza, anche tipo SEBACH Installazione di cestini getta rifiuti differenziati, specialmente in prossimità degli esercizi commerciali della piazza Installazione degli appositi contenitori per la raccolta delle deiezioni canine, sensibilizzando gli amanti degli animali a un corretto vivere civile”, ha proseguito.

Tasse

Il nuovo regolamento occupazione suolo pubblico (TOSAP) risolve alcune problematiche ma ne tralascia altre, seppur da anni segnalate agli uffici e alle Amministrazioni Comunali. Innanzitutto l’innalzamento della Piazza San Rocco e zone limitrofe, da Categoria 2 a Categoria 1 è una scelta che non trova riscontro in nessuna logica. Vorremmo conoscere i criteri per i quali l’Amministrazione ha deciso, in barba al precedente regolamento, che la Piazza San Rocco è equiparabile ai quartieri turistici di Marina Grande e Chianalea. Inoltre la modulazione delle tariffe stagionali non consente un effettivo risparmio rispetto ad una occupazione permanente, come più volte chiesto dal Comitato per incentivare le attività commerciali nel periodo estivo”, hanno concluso.

“Pertanto lo scrivente Comitato CHIEDE un incontro col Sig Sindaco e gli Assessori in epigrafe, per un confronto sui temi qui esposti”.