Salvini a Messina: “sul ponte sullo Stretto decidano i siciliani”. Sit di protesta contro il leader della Lega Nord [FOTO e VIDEO]

Salvini a Messina: “la Sicilia potrebbe essere la capitale mondiale del turismo invece che la discarica di clandestini che qualcuno sta organizzando”

ImmagineVisita di Matteo Salvini, leader della Lega Nord a Messina. Durante la sua visita capo del Carroccio si è soffermato sul ponte dello Stretto: “devono decidere i siciliani. Per me autonomia e’ questa. Per il Sud ci vogliono infrastrutture innanzitutto”. “La Sicilia – ha proseguito Salvini - potrebbe essere la capitale mondiale del turismo invece che la discarica di clandestini che qualcuno sta organizzando. Qui si deve puntare su turismo, agricoltura, pesca, commercio, industria. Se dovessi intervenire punterei prima sulle ferrovie, vorrei che chi viaggia in treno in Sicilia non debba metterci dieci ore per poter andare da Trapani a Ragusa e poi parliamo di tutto il resto”. Il leader, durante la convention organizzata al Palacultura non si è risparmiato neanche qualche polemica sul prossimo G7 a Taormina: “Poco distante da qui ci sara’ il G7, ci saranno i fenomeni del mondo a Taormina, ma non hanno invitato l’unico che mi sembra abbia le idee chiare in questo momento in giro per il mondo e si chiama Vladimir Putin. Ma siccome Putin fa paura, ci sara’ la Merkel, Gentiloni… ditemi voi un vertice cosi’ dove puo’ portare”. “Sono sempre piu’ convinto – ha aggiunto – che dobbiamo liberarci dei centralismi di Roma e di Bruxelles e riprenderci il controllo della moneta, dei confini, delle banche, del mare perche’ tra un po’ venderanno anche pezzi di mare, e nei nostri mari possono fare quello che vogliono, mentre se i nostri pescatori sconfinano di mezzo metro e’ finita…”. Intanto proprio oggi pomeriggio, in risposta agli eventi di questa mattina, nella Galleria Vittorio Emanuele,  alle 18 si svolgerà la “Festa dell’accoglienza”, momento di incontro e di festa comunitaria con i migranti e i cittadini stranieri che sono in transito, vivono e risiedono in città e nel territorio. Con questo evento l’Amministrazione comunale intende ribadire il SI’ all’accoglienza attenta e rispettosa, un consapevole NO al modello HOT SPOT, come pure un fortissimo NO al Razzismo e a qualsiasi forma di discriminazione.

In concomitanza con l’arrivo del leader della Lega Nord il sit-in di protesta di cittadini e studenti, al grido “No alla Lega”. Anche l’assessore Ialacqua, sentito ai microfoni di StrettoWeb, ha voluto prendere parte al sit in pacifico per ribadire il no al modello di accoglienza degli hotspot e alla presenza di Salvini in città.  Prima di arrivare al Palacultura,  Salvini ha visitato la Caserma Gasparro di Bisconte, presentandosi con una maglietta riportante la scritta “Messina”.

Salvini a Messina: il corteo di protesta davanti al Palacultura [VIDEO]

Salvini a Messina: l’assessore Ialacqua ai microfoni di StrettoWeb [VIDEO]