fbpx

Roccaforte (Rc): approvato dal Consiglio comunale il Bilancio di previsione 2017

Roccaforte del Greco

Roccaforte del GrecoNella seduta di mercoledì 5 aprile 2017 il Consiglio Comunale di Roccaforte del Greco, nella sua completezza (11 consiglieri), presieduto dalla Presidente, Antonia Chilà, ha approvato una serie di importanti punti posti all’ordine del giorno, di seguito elencati

  • Proposta riperimetrazione Parco Nazionale Aspromonte
  • Regolamento per la ripartizione dell’incentivo di progettazione interna
  • Programma Triennale delle opere pubbliche 2017/2019 ed elenco annuale
  • Aliquote IMU, TASI; tariffe TARI e del servizio acquedotto, fognatura e    

          depurazione 2017; addizionale Irpef 2017

  • DUP – Documento Unico di programmazione 2017/2019.
  • Bilancio di previsione 2017, pluriennale 2017/19 e allegati

 Relativamente all’importante documento economico-finanziario dell’Ente qual’è il Bilancio di Previsione dell’Esercizio Finanziario 2017, pluriennale 2017/2019 e allegati, si evidenzia che, dopo approfondita discussione all’interno del civico consesso, è stato approvato all’unanimità. Oltre al bilancio il Consiglio Comunale ha approvato anche il D.U.P., Documento Unico di Programmazione strettamente collegato al bilancio di previsione nel quale sono indicati gli indirizzi strategici dell’Ente in armonia anche con gli obiettivi di finanza pubblica. Con la programmazione del triennio 2017 –2019 nel Bilancio di previsione triennale, nel programma triennale delle opere pubbliche e nello stesso DUP è stata prevista la realizzazione di significativi interventi. Analoghi consensi (unanimità) per tutti gli altri punti previsti all’ordine del giorno. L’Amministrazione Comunale di Roccaforte del Greco ha deciso di non aumentare la tassazione, che resta invariata a un livello che già era decisamente più basso rispetto ad altre realtà analoghe. In un contesto di continua difficoltà da parte delle famiglie l’Amministrazione Comunale ha cercato di non gravare ulteriormente su di loro cercando di continuare a garantire i servizi nonostante i sempre minori trasferimenti che gli enti locali ricevono dal Governo centrale. Si vogliono tutelare anche così le famiglie in difficoltà ed ove possibile contribuire a rilanciare il mercato interno, favorendo i consumi e il potere d’acquisto. In un comune come quello di Roccaforte del Greco (pochi abitanti e territorio vastissimo), con poche entrate, costi alti dei servizi e delle manutenzioni  tutto ciò è stato possibile grazie ad una ricognizione attenta e puntuale delle voci di bilancio.