fbpx

Rende (Cs): 7 persone denunciate per droga

carabinieriNelle ultime 24 ore. 1. In Rende (CS), i militari dell’Aliquota Radiomobile dell’Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rende, deferivano in stato di libertà un 20enne cosentino per il reato di “Lesioni personali gravissime a seguito di incidente stradale” e “Guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti”. I militari operanti accertavano che il giovane, in Montalto Uffugo (CS), nella nottata del 6 aprile 2017, perdeva il controllo del proprio veicolo e andava a collidere contro un’altra vettura. A seguito del sinistro il 20enne riportava lesioni giudicate guaribili in 40 giorni mentre le tre persone a bordo dell’altro veicolo rimasto coinvolto nell’incidente, venivano trasportate presso l’Ospedale dell’Annunziata di Cosenza, dove sono tutt’ora ricoverate in prognosi riservata. I successivi accertamenti consentivano di verificare che il giovane era alla guida del veicolo sotto l’effetto di sostanze alcoliche e stupefacenti. La patente di guida veniva immediatamente ritirata e le autovetture sottoposte a sequestro. 2. In Rende (CS), i militari della Stazione Carabinieri di Rende, deferivano un 63enne di San Mango D’Aquino (CZ) e un 35enne di Cinquefrondi (RC), per il reato di “Evasione”. I militari operanti, in Rende (CS), nel pomeriggio del 6 aprile 2017, durante un servizio di controllo del territorio accertavano che i due uomini, entrambi sottoposti alla misura degli arresti domiciliari in Rende (CS), al momento del controllo non erano presenti all’interno delle rispettive abitazioni. 3. In San Pietro in Guarano (CS), i militari della Stazione Carabinieri di San Pietro in Guarano deferivano in stato di libertà un 45enne di nazionalità moldava, per il reato di “Porto abusivo di armi”. I militari, nella serata del 5 aprile 2017, in San Pietro in Guarano (CS), controllavano l’uomo e lo sottoponevano a perquisizione veicolare rinvenendo un’ascia di cui non sapeva giustificarne il possesso. L’arma veniva sottoposta a sequestro 4. In Acri (CS), i militari della Stazione Carabinieri di Acri, deferivano in stato di libertà, un 25enne un 33enne e una 19enne di Acri (CS), per i reati di “Minaccia” e “Lesioni personali”. I militari operanti accertavano che i tre parenti, a seguito di una lite scaturita per futili motivi, nel pomeriggio del 3 aprile 2017, minacciavano e aggredivano un 20enne, una 23enne e una 51enne di Acri (CS), colpendoli con schiaffi e calci cagionando, alla 23enne, lesioni giudicate guaribili in giorni 5 dai sanitari del Pronto Soccorso di Acri (CS). 5. In Montalto Uffugo (CS), i militari della Stazione Carabinieri di Montalto Uffugo, segnalavano alla Prefettura di Cosenza un 21enne e un 25 enne di Spezzano della Sila (CS), un 18enne di nazionalità rumena, nonché due 17enni di Montalto Uffugo (CS), quali “Assuntori di sostanze stupefacenti” I militari operanti, nella nottata del 6 aprile 2017, in Montalto Uffugo (CS), controllavano e perquisivano i cinque giovani i quali occultavano, all’interno dei jeans, rispettivamente un involucro in cellophane contenente 1 grammo di sostanza stupefacente del tipo “Marijuana”, che veniva sottoposta a sequestro.