Reggio Calabria, i reggini partecipano sul muro della condivisione di Palazzo San Giorgio, ma presto sarà on line il sito della partecipazione civica

muro della condivisioneContinua l’esperienza del muro della condivisione a Reggio Calabria. All’interno della bacheca allestita all’interno della Galleria di Palazzo San Giorgio tutti i cittadini e i passanti che attraversano il Corso Garibaldi stanno prendendo l’abitudine di fermarsi a leggere o attaccare i post-it. In tanti scrivono proposte, condividono idee per la città, segnalano un problema, lanciano iniziative. C’è chi scrive che a Piazza Carmine non si riesce a transitare in macchina per il traffico, c’è chi chiede di sistemare le strade, chi fa i complimenti per la pulizia delle spiagge e delle caditoie. Ci sono tanti cittadini che si impegnano con proposte più articolate, come ad esempio il signor Francesco che al termine di uno scritto di quattro pagine, immagina “una grande seggiovia sul bellissimo stretto di Messina e magari sul maestoso miracolo dell’architettura italiana che è il Ponte sullo Stretto”. C’è chi lancia idee per la valorizzazione dei Fortini di Pentimele, chi per animare il lungomare Falcomatà in vista dell’estate, chi vorrebbe intitolare una strada al poeta Nicola Giunta. C’è chi ricorda una persona cara e infine chi lascia una poesia. Ci sono le idee e i pensieri dei reggini. A volte frasi di speranza altre volte di preoccupazione per il futuro. Da questo esperimento off-line che è stato ben accolto, l’amministrazione Falcomatà ha preso spunto per rafforzare la partecipazione, organizzandola, in modo da valorizzare pienamente l’apporto dei cittadini nelle scelte di programmazione e co-decisione per la città. Proprio per questo, si stanno mettendo a punto in questi giorni, gli ultimi test per rilasciare in rete il portale della partecipazione civica, che consentirà a tutti i cittadini, magari anche quelli non più residenti in città, di monitorare l’azione amministrativa, i cantieri in corso, ma sopratutto lanciare idee e iniziative. E’ un progetto pensato anche per chi non ha molta pratica con gli strumenti on line, in modo da poter facilmente accedere e condividere, proporre, valorizzare uno spazio o creare un evento di partecipazione civica. Si tratta di una ulteriore azione che si inserisce nella complessiva strategia portata avanti dall’amministrazione Falcomatà sin dall’inizio del mandato rilasciato dai cittadini, che mira a coniugare l’innovazione digitale con la comunicazione collaborativa, anche al fine di proporre strumenti nuovi che possano garantire trasparenza nell’attività amministrativa.