fbpx

Reggio Calabria: convegno “L’Adhd dall’infanzia all’età adulta”

A Reggio Calabria una due giorni di approfondimento e confronto scientifico dedicata all’ADHD

locandinaSi svolgerà venerdì 7 e sabato 8 aprile, per la prima volta in Calabria, l’importante convegno “L’ADHD dall’infanzia all’età adulta: nuove evidenze”, organizzato dall’associazione nazionale AIFA (Associazione Italiana Famiglie ADHD), in collaborazione con l’associazione “Equilibri pedagogici”, l’associazione “Ecopoiesis” Centro di Psicoterapia cognitiva e con il convinto e fattivo sostegno del Consiglio regionale della Calabria, che ha offerto il proprio patrocinio, e con il patrocinio gratuito dell’USR- Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Una due giorni di intenso approfondimento e confronto scientifico interamente dedicata all’ADHD che si svolgerà presso la sala “F. Monteleone” di palazzo Campanella, venerdì dalle ore 14.00 alle 18.00 e sabato dalle 8.30 alle 19.00.

«Il miglioramento dei percorsi terapeutici per i bambini affetti da disturbo da deficit di attenzione/iperattività e dei connessi servizi a favore delle loro famiglie – spiega Giovanna Campolo, neuropsichiatra infantile (centro clinico “Ecopoiesis”, associazione “Equilibri pedagogici”) – costituisce un obiettivo prioritario nel quadro delle politiche socio assistenziali che la Regione Calabria è chiamata ad attuare. L’iniziativa, che si avvarrà di contributi altamente qualificati, grazie al coinvolgimento di professionisti ed esperti del settore, intende portare al centro del dibattito politico e dell’opinione pubblica il complesso quadro delle problematiche che interessano da vicino la salute mentale in età evolutiva».

Il convegno costituirà così un momento estremamente utile per avanzare proposte e spunti operativi fondamentali per affrontare al meglio criticità e debolezze che persistono intorno ad un disturbo ancora poco conosciuto dalla comunità sociale e dalle istituzioni.

Riflettori accesi su una questione di grande rilievo nell’ambito delle dinamiche di percorso di inquadramento clinico e diagnostico e ai relativi interventi che è necessario predisporre sul piano istituzionale.

«Per la Calabria – prosegue la dottoressa Campolo -, si tratta di un’opportunità molto importante per avviare un percorso, serio, efficace e di lungo respiro, sul fronte dell’attuazione di buone pratiche, con il pieno coinvolgimento di tutti gli attori direttamente interessati, istituzioni, operatori sanitari, famiglie e scuola».

I lavori del convegno saranno aperti venerdì 7 aprile alle ore 14.30 dal presidente del Consiglio Regionale della Calabria, Nicola Irto e proseguiranno con l’intervento della presidente di AIFA, Patrizia Stacconi e di numerosi professionisti che relazioneranno sui più recenti studi scientifici sull’ADHD e contribuiranno al dibattito mediante preziosi elementi di riflessione e utili indicazioni operative

Per il valore formativo, oltre che informativo delle giornate, il comitato scientifico e tecnico del convegno ha previsto di rilasciare un attestato di frequenza a tutti coloro che ne faranno richiesta.