Reggio Calabria: consegnati 92 beni confiscati. Minniti: “ottenuto risultato importante” [FOTO e INTERVISTE]

Reggio Calabria: questa mattinal’Agenzia Nazionale, alla presenza del Ministro dell’Interno On. Marco Minniti, ha consegnato le chiavi di 92 beni confiscati. Falcomatà soddisfatto

Foto Simone/Pizzi StrettoWeb

Foto Simone/Pizzi StrettoWeb

Oggi 18 aprile 2017   presso   la Prefettura di Reggio Calabria si   è tenuta   alla presenza del Direttore dell’ Agenzia Nazionale dei Beni Confiscati   Prefetto  Umberto Postiglione, dell’ On. Ministro Marco Minniti   e del Prefetto  di Reggio Calabria  Michele  Di Bari   la cerimonia  di consegna di n. 92 unità immobiliari  confiscate. 67   immobili sono stati consegnati al Comune di Reggio Calabria  che  né utilizzerà 8  per soddisfare  le esigenze abitative  delle classi sociali svantaggiate, ossia per emergenza abitativa. 24 delle unità di Reggio Calabria saranno, invece, utilizzate dall’ Ente locale per finalità di lucro con obbligo  di reimpiego  dei proventi esclusivamente  per finalità sociali e 35 di queste   per finalità sociali. Alla Regione Calabria   sono andate 3 delle unità immobiliari per essere destinate a fini istituzionali. All’ Agenzia  del Demanio  sono stati consegnati   numero 22 unità immobiliari che saranno così utilizzati: 4 dalla Prefettura di Reggio Calabria;   5 dalla Guardia di Finanza per esigenze alloggiative; n. 1 dell’ Arma dei Carabinieri per esigenze alloggiative;   n. 7 dal Tribunale di Sorveglianza di Reggio Calabria   e n. 4 dalla Corte d’ Appello  di Reggio  Calabria  per le esigenze degli uffici giudiziari.

“Ritengo molto importante il lavoro dell’agenzia. Abbiamo ottenuto risultati molti importanti. Il tema dell’assegnazione costituisce la conclusione di un percorso particolarmente importante e impegnativo che vede il lavoro di più forze da quelle dell’ordine che delle agenzie. Portiamo a compimento un percorso virtuoso dove i beni di cui ci si è impossessati con la violenza la ‘ndrangheta vengono ripresi dallo Stato che li riutilizza pubblicamente. Il governo sta lavorando per un progetto di legge che miri a migliorare l’Agenzia nazionale. In calabria contro la ‘ndrangheta si sta sviluppando una lotta importante dove si sta effettuando una collaborazione già eccellente. Combattere questo male dove ha le radici costituisce un punto di forza straordinario e ringrazio gli uomini e le donne in prima linea in questa battaglia. La cosa più importante è che una parte di questi beni siano di edilizia abitativa. Questo costituisce un segnale straordinario” ha concluso il ministro.

Foto Simone/Pizzi StrettoWeb
Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
Foto StrettoWeb / Simone Pizzi