Prosegue il Festival delle Arti della Magna Grecia

FB_IMG_1492685162111Il Festival delle Arti della Magna Grecia, dopo l’ottimo inizio del 7 aprile  al teatro Cilea con “Romanzo Mitologico” con Battaglia e Miseferi ed i successivi  workshop  di cinema con il regista Demetrio Casile  , workshop di design realizzato presso il Liceo artistico “Preti-Frangipane  con i designers Fabio Lenci e Franco Poli e dopo il casting di danza con Filippo Stabile, si apre agli stages di sociologia della musica e della comunicazione ,che saranno realizzati all’Istituto Tecnico Industriale  “Panella – Vallauri” il 20 e il 21 aprile. Il mondo scolastico torna protagonista del Festival, con l’intento di creare l’interazione tra studenti e professionisti e docenti del settore, per realizzare un progetto di inclusione che parte dai temi della Magna Grecia, come fonte di espansione nel campo della musica e della comunicazione. Giovedi 20 aprile, “Dagli Aedi,dai Ritmi Tribali alla musica liquida “  lo storytelling di Fulvio D’Ascola, sociologo della musica e della comunicazione ,apre le porte alle connessioni tra musica e territorio, con video musicali che partono dalla musica africana, per arrivare ai giorni nostri delineando l’importanza delle parole. Un viaggio che attraverserà anche i suoni del Mediterraneo, tra Taranta,Tarantella,Ballo Sardo,Flamenco,ma anche Fado e musica araba, per capire le radici tradizionali,  le differenze ed i punti di contatto. Oltre la musica e i video ,che comprendono anche il rock progressivo con Osanna e Banco del Mutuo Soccorso,i cantautori con Lolli e De Andrè, la melodia italiana e gli urlatori, saranno esposti dischi in vinile, libri,riviste musicali ,oggetti di diffusione sonora ,per comprendere come l’evoluzione sociale abbia influito sulla fruizione della musica. Il 21 aprile,lo stage si scompone con tre protagonisti ,basandosi sulla comunicazione, con linee tematiche differenti, ma uguali nel racconto. Con Fulvio D’Ascola che parlerà della comunicazione orale, dagli Oratori greci fino alla retorica ed ai nuovi linguaggi dei nativi digitali, con Antonio Latella presidente nazionale Associazione Sociologi Italiani che tratterà il tema dalla comunicazione dall’Agorà alla piazza virtuale e con il giornalista Claudio Cordova che traccerà il percorso della comunicazione scritta e giornalistica dagli amaneunsi alla web communication. Il Festival della Magna Grecia , continua con i suoi numerosi eventi che dal 7 aprile ha realizzato un evento ogni tre giorni .Appuntamento nell’aula magna dell’Istituto Tecnico Industriale “Panella Vallauri “ il  20 e il 21 aprile  dalle ore  10,30 ,con il Festival delle Arti della Magna Grecia che colpisce il bersaglio della qualità, nel segno della diversificazione dell’offerta culturale.