fbpx

Porto di Gioia Tauro, Sinistra Italiana al fianco dei lavoratori

Porto Gioia Tauro“La protesta dei portuali di Gioia Tauro che da qualche ora hanno occupato entrambe le corsie dell’A2 all’altezza dello svincolo della città della Piana rappresenta, insieme allo sciopero messo in atto nelle ultime ore, il disperato grido di allarme e di non rassegnazione dei lavoratori e di un popolo che non si vuole più piegare alle moine istituzionali regionali e nazionali che nascondono, e neanche troppo bene come più volte denunciato, il disinteresse verso il presente e il futuro della Calabria e della più importante infrastruttura del Mediterraneo da sempre penalizzata dalle inerzie delle politiche governative. Al di là delle promesse e delle frasi di circostanza ricevute i lavoratori e l’intera Calabria sono consapevoli della partita in gioco e di quanto realmente sta avvenendo nei tavoli nazionali e internazionali anche solo valutando ciò che Olivierio e Delrio, direttamente e indirettamente,stanno portando avanti nei rispettivi ruoli di governo. Sinistra Italiana è al lavoro per portare al centro del dibattito nazionale Gioia Tauro e in generale una nuova politica dei trasporti ed industriale, la cui sostanziale assenza nelle scelte di governo ha di fatto bloccato per anni il Paese. È sempre più chiaro purtroppo, e in molti casi grazie a Magistratura e Forze dell’Ordine, quali ne possano essere state le cause”. E’ quanto scrivono in una nota il segretario nazionale Nicola Fratoianni, gli onorevoli Stefano Fassina, Celeste Costantino ed il coordinamento regionale Calabria di SI.