Pasqua, l’Affruntata nel reggino: il rito resurrezione che si perde nella notte dei tempi [FOTO e VIDEO]

Pasqua, l’affruntata è una rappresentazione religiosa pasquale che si tiene nei comuni delle province di Reggio Calabria, Vibo Valentia e Catanzaro, dove è conosciuta anche con il nome di “Cunfrunta”

Pasqua Cinquefrondi (4)Pasqua 2017- L’Affruntata è una rappresentazione religiosa pasquale che si tiene nei comuni delle province di Reggio, Vibo Valentia e Catanzaro, dove è conosciuta anche con il nome di “Cunfrunta“. La manifestazione si svolge per le strade e nelle piazze dei comuni, dove Maria Addolorata, Gesù e San Giovanni vengono trasportate a spalla per simboleggiare l’incontro dopo la resurrezione di Cristo. Essa viene preparata e provata a lungo in precedenza. Come si svolge? La statua di San Giovanni fa la spola tra le altre due avanti e indietro, con passo sempre più veloce, come messaggero della resurrezione di Cristo. All’ultimo passaggio si incontrano correndo davanti a Gesù sia San Giovanni e sia e L’Addolorata . All’incontro il velo nero del lutto viene tolto dalla statua di Maria. Una cattiva riuscita della funzione è secondo la tradizione presagio di sventura per la comunità.

LE “AFFRUNTATE” DI CINQUEFRONDI E POLISTENAPasqua Cinquefrondi (6)

Cinquefrondi, nel reggino, lungo la via principale del paese, Corso Garibaldi, le statue di san Giovanni, della Madonna e del Risorto vengono portate a spalla da portatori “storici” (la famiglia Gallo e Corica in particolare). L’incontro avviene al termine di una lunga serie di “mbasciate” lungo il corso da parte di San Giovanni. All’inizio la statua viene portata a passo normale. Pian piano l’andatura accelera, infine quando l’Affruntata entra nel vivo, i portatori corrono in mezzo alla folla, ondeggiando pericolosamente e paurosamente sotto il peso del santo. Maria non sa ancora della risurrezione. Dall’altro capo della strada appare Gesù: Cristo è con la mano benedicente, accenna un sorriso. Le statue di Maria e del Cristo avanzano l’una verso l’altra, in mezzo san Giovanni, che continua a correre avanti e indietro. A quel punto l’incontro avviene, l’Affruntata si realizza. Scoppia un battimani generale, dalle spalle di Maria cade il segno del lutto, e la Madonna biondissima, vestita di rosa con un mantello azzurro. Volano le colombe della pace.

A Polistena l’Affruntata tra il Cristo e la MadPasqua Cinquefrondi (5)onna avviene nella splendida cornice di Piazza del Popolo tra la folla esultante. Centinaia di emigrati rientrano per assistere all’emozionante momento in cui la Madonna scorge Gesù e corre a raggiungerlo, passando tra uno stretto corridoio. Il Cristo parte in processione dal Duomo; la Madonna a sua volta parte dalla Chiesa del SS. Rosario con un velo nero sul capo. Entrambe le processioni, a mezzogiorno in punto, convergono in Piazza del Popolo. La Madonna, appena intravede il figlio risorto, inizia una corsa che la porta ad inginocchiarsi ai suoi piedi e le viene levato dal suo capo il velo nero.