fbpx

Orrore in Sicilia: ha abusato per anni la figlia della convivente, lo incastrano le telecamere

Gli agenti sono riusciti a sentire la minore nella sala audizione protette della Polizia di Stato di Ragusa

Violenza-minoriAvrebbe abusato per anni della figlia della propria convivente, attualmente ancora 12enne, l’uomo che oggi è stato fermato dalla Polizia di Stato di Ragusa.  A contribuire a scoprire queste orribile storia di violenza è stato il proprietario di una casa di campagna nel ragusano. L’ignaro proprietario avrebbe notato che gli oggetti in casa sua non erano posizionati nel punto in cui li aveva lasciati in precedenza. Sospettando che si potesse trattare di una “visita” da parte dei ladri, ha deciso di visionare le registrazioni effettuate dalle telecamere di videosorveglianza. Purtroppo dalle registrazioni  l’uomo ha intuito che non si trattava di malviventi, ma di qualcosa di ancor più grave. Le immagini infatti immortalavano l’orco in compagnia della minore. La differenza di età tra i due ha immediatamente spinto il proprietario a portare il filmato in questura. Gli agenti sono riusciti ad identificarli e a sentire la minore nella sala audizione protette della Polizia di Stato. La 12enne ha confermato di essere vittima di abusi da anni. L’orco è stato fermato dal Gip di Ragusa, che ha emesso una misura cautelare nella sezionare carceraria adibita ad accogliere i molestatori sessuali.