Nasce App Ripcemetery: le persone care defunte a portata di smartphone

/

Nasce App Ripcemetery: la nuova app e la prima urna cineraria digitale iRIP

irip (17)E’ nato il nuovo social che cambierà il rapporto per ricordare, rapportandosi, con i propri cari scomparsi, siano persone od animali. L’app è scaricabile gratuitamente per smart-phone: iOS e Android. Indipendentemente dal credo religioso di ognuno di noi, resta il fatto che molto spesso durante il percorso quotidiano avvertiamo la necessità di un contatto con il caro scomparso, vuoi perché ci capitano cose che attribuiamo alla sua influenza e vogliamo comunicargli che lo abbiamo capito e ringraziarlo, vuoi perché stiamo per affrontare un qualche cosa per cui vogliamo chiedere il suo aiuto, vuoi perché ricorre qualche cosa che lo riguarda, il suo compleanno, onomastico, data della scomparsa, od altri avvenimenti condivisi in passato insieme, vuoi perché vogliamo solo metterci in contatto. Se avessimo il cimitero a portata di mano, magari faremmo una capatina personalmente, ma questo non esiste, e nei casi fosse stata scelta la strada della cremazione, mancherebbe anche tale opportunità. Ciò che rimane è la nostra necessità di rapportarci con i propri cari, e RipCemetery ce ne da la possibilità, perché all’interno della app scaricata, ho potuto creare la lapide del mio caro, realizzarla come ho voluto, scegliendo i materiali, gli arredi, la foto e cornice che ho gradito, e posso depositarvi un fiore, un omaggio diverso che l’app fornisce, un messaggio scritto, una candela e tanto altro. E’ nato così un rapporto diretto fra me ed il caro scomparso, e posso decidere io se rendere pubblico ogni mio contatto, o tenerlo privato, proprio come le impostazioni di tutti i social esistenti. Probabilmente a tanti altri, che conoscevano il mio caro scomparso, e non potevano ricordare le ricorrenze, farà piacere, leggendo la mia azione, fare altrettanto.

irip (15) Questa è la rivoluzione principale di RipCemetery, che naturalmente vale solamente per coloro che avvertono la necessità di restare costantemente vicini a chi si è voluto bene e da chi si è ricevuto altrettanto, e non ha nulla a che fare con altri ragionamenti sull’aldilà, morali, paure di questo mondo e tutto il resto non interessante per chi ha saputo conservare il cuore, in questo mondo assai difficile, ove altri capricci puramente materiali hanno preso il sopravvento. Altrettanto rivoluzionario all’interno dell’app RipCemetery, è la possibilità di avere un proprio spazio privatissimo, denominato “urna virtuale’’, ove inserire, da vivo, messaggi vocali, filmati, documenti, scritti e quant’altro desideriamo venga recapitato a chi stabiliamo, dopo la nostra morte.
RipCemetery ha realizzato lo strumento automatico per venire a conoscenza, nell’arco di 24/48 ore della scomparsa del possessore di un profilo, e se quest’ultimo aveva la propria “urna virtuale”, il sistema recapita agli indirizzi dallo stesso in vita prescelti i messaggi contenuti, o meglio il destinatario riceverà una notizia con una password per accedere al proprio messaggio. Tutti abbiamo segreti che coltiviamo per la vita intera, altrimenti non sarebbero tali, ma che vorremmo svelare dopo la nostra scomparsa, alcuni esempi:

TUTELA TESTAMENTO
lo non voglio che le mie volontà dopo morto vengano disattese, basta guardare in rete cosa succede nel Mondo, quindi le inserisco da vivo, nella “urna virtuale”, con filmati, documenti, messaggi vocali, in modo che nessuno possa cambiare le carte in tavola. Decido io chi deve ricevere, appena scomparso, le mie volontà.

IL MIO FUNERALE
Durante il mio percorso di vita sono sempre stato un po’ condizionato nelle mie volontà, dovendo cimentarmi con il rispetto di tutti intorno a me. Vorrei essere accontentato almeno alla scomparsa, indicando come vorrei fosse il mio funerale, dove riposare e perché no: chi non voglio nemmeno al funerale.

I MIEI SEGRETI
lo ho sempre tenuto dentro alcuni segreti, che non ho mai voluto confidare per il quieto vivere, ma che mi hanno sempre pesato, e desidero svelarli appena scomparso, alle persone che reputo interessate.

IL MONDO DEVE SAPERE
Sono stato uno di cui il Mondo ha voluto parlare, a volte bene, a volte male, in modo corretto o meno, e non ho mai avuto la voglia di controbattere, accumulando tanti sassolini, che non avendo più le scarpe vissute, appena scomparso voglio pubblicamente togliermi, in particolare dire con messaggi pubblici, le cose che non potevo dire in vita, pena essere denunciato.

IPOTETICA ASSICURAZIONE SULLA VITA
lo ho avuto una vita un po’ fuori dagli schemi, scegliendo vie non convenzionali alle regole che la società si è data con propri codici e leggi. Entrare in questo tipo di vita è facile, ma uscirne un po’ difficile ed a volte pericoloso, perché se desidero uscire potrei avere gravi ritorsioni sino alla estrema. Così informo il mondo che ho scelto, che possiedo una “urna virtuale”, all’interno della quale ho messo tanti messaggi con giusti indirizzi, ove spiego il perché e della mia eventuale eliminazione, ed un orientamento per eventuali indagini.

MARIA/O TI AMO
Quando ti senti sola/o e triste, ed hai voglia delle mia voce o magari rivedermi, c’è un messaggio filmato per te.

BASTA VI SALUTO
Non mi va più di stare qui fra di voi, ho i miei motivi, e credo di potere stare meglio togliendomi di mezzo. So che questo farà soffrire coloro che mi amavano, ed a loro solamente voglio spiegare, appena scomparso, il vero motivo della mia decisione, troppa fantasia ho sempre letto in casi come il mio.

OUTING
Non è mai stato un mio problema, anzi ne sono stato orgoglioso, ma il Mondo è ottuso su questo tema, e
credo che le cose cambieranno, peccato che non ci sarò più, ma voglio pubblicamente contribuire con un mio messaggio di outing, perché più saremo prima il Mondo cambierà.
Avevo diversi profili in altrettanti social, i quali non conosceranno la mia scomparsa, vorrei decidere io se debbano essere chiusi o lasciati in eredità a qualcuno, quindi inserisco nella “urna virtuale” le mie volontà sui medesimi, che RipCemetery divulgherà agli altri social entro 24/48 ore dalla mia dipartita, in modo automatico in virtù del sistema studiato.

Cos’è l’urna cineraria digitale iRIP

Quando la scelta è stata quella della cremazione, le onoranze funebri si occupano del disbrigo delle pratiche legislative per trasportare la salma nel centro di cremazione. Quest’ultimo raccoglie le ceneri in un contenitore standard che viene consegnato ai familiari, sigillato e con la identificazione del contenuto. Le ceneri possono quindi seguire la pratica della dispersione, tumulazione o conservazione in urne, ed in questo ultimo caso le medesime possono trovare posto in appositi loculi nel cimitero, ovvero tenute nelle abitazioni dai familiari, e quest’ ultima soluzione interessa iRIP.

La nuova urna cineraria digitale è composta di due parti, quella interna consistente in un contenitore rigido ermeticamente chiudibile all’Interno del quale i centri di cremazione inseriscono un sacchetto di zinco con le ceneri del defunto, e la carrozzeria esterna contenente la parte elettronica che supporta il soft appositamente creato per la gestione della app RipCemetery. La carrozzeria esterna può essere soggetta a guasti, o meglio la parte elettronica, e perciò può essere riparata consentendo la permanenza delle ceneri nelle abitazioni, esistendo il contenitore interno. Per le urne destinate alle abitazioni non esistono particolari normative di costruzione, che sono strettamente legate alla sigillatura delle sole ceneri da parte dei centri di cremazione.

Per questa ragione, una semplice ricerca sul web, evidenzia la miriade di soluzioni che il mercato offre, di ogni forma, design e materiale, ma che presentano una caratteristica comune, quella della staticità, della immagine negativa derivante dal contenuto immediatamente intuibile alla vista. Nella stragarnde maggioranza dei casi, vengono collocate in ambienti non troppo visibili agli ospiti potenziali che visitano le famiglie, e spesso si notano attorno specie di altarini adornati di fiori, cioè un piccolo cimitero in casa. Non esiste la possibilità di alcuna personalizzazione delle tradizionali urne, cosa veramente molto importante perché il desiderio della conservazione in famiglia ha un forte legame con il defunto, quasi come non lo si volesse riconoscere come tale, ma ancora vivente e partecipe alla vita quotidiana, magari con qualche oggetto appartenuto in vita inserito nella urna, tutto ciò è possibile solo con iRIP, la cui carrozzeria può essere singolarmente personalizzata alle esigenze dei familiari, e realizzata con le odierne tecniche di stampanti 3D.