Messina: raddoppiati i posti letto al centro NeMo Sud

Il sottosegretario alla salute Faraone annuncia l’aumento dei posti letto per il centro di eccellenza NemoSud

Staff Clinico NEMO SUDGrande novità per il centro NeMo Sud di Messina. La struttura di eccellenza per le cure neuromuscolari  vedrà raddoppiare i posti letto, che da dieci passeranno a 20. “Grazie alla sensibilita’ dei vertici del Policlinico e dell’assessorato regionale alla Salute- spiega il Sottosegretario alla salute Davide Faraone- sarà ora possibile ridurre le liste di attesa e di limitare i viaggi della speranza di tanti bambini e adulti affetti da tremende malattie“.
Il centro, che ha sede nel padiglione B del policlinico di Messina, nasce del 2013  su iniziativa dei pazienti affetti da malattie neuromuscolari quali la SLA, la SMA e le distrofie.Il centro nell’arco dei quattro anni ha accolto oltre 2 mila persone giunte dalla Sicilia e dalla Calabria. “Oggi i 10 posti letto di Messina sono praticamente sempre occupati, il che provoca attese lunghe e snervanti per questi pazienti – continua Faraone – per questo la notizia del raddoppio della capacita’ del centro rappresenta un segnale di attenzione e vicinanza di straordinaria importanza“. Si tratta di un grande segnale di speranza per i pazienti che si rivolgono ad una struttura che si conferma sempre più un punto di riferimento per il Meridione. Grazie a un tema multidisciplinare, NeMo si prende cura dei pazienti  replicando l’esperienza del centro di Milano nato nel 2007 e di quello di Arenzano inaugurato nel 2010.