Trasporti, settimana di fuoco: dopo lo sciopero dei dipendenti Alitalia sarà la volta dei tassisti

Dopo lo stop dei voli Alitalia, il fermo nazionale dei tassisti

sciopero tassistiSettimana bollente sul fronte dei trasporti. Dopo lo stop dei voli Alitalia, l’agitazione continua con il fermo nazionale dei tassisti previsto il 23 marzo.  I tassisti scendono ormai da mesi in piazza, in protesta contro l’emendamento al decreto legge Milleproroghe. Nello specifico: ”Un servizio che quotidianamente, tra mille difficoltà, garantisce un diritto essenziale per l’utenza, come quella alla mobilità, non può essere abbandonato alle mire speculative di grossi gruppi economici e devastato dall’abusivismo”, spiegano in una nota le associazioni sindacali. L’emendamento del decreto legge Milleproroghe,  sospende fino al 31 dicembre 2017 una serie di norme in materia di trasporto di persone mediante autoservizi non di linea. Con il rinvio, secondo i tassisti, verrebbero favorite, di fatto, app come Uber e l’Ncc, il servizio di noleggio con conducente.