Tentato suicidio in Calabria: giovanissimo salvato dalla Polizia

Tentato suicidio in Calabria: l’allarme è scattato dopo una telefonata giunta nella tarda serata di ieri alla sala operativa del Commissariato che segnalava la presenza di una persona in mare che manifestava intenzioni suicide

polizia-notteAgenti del Commissariato di Paola della Polizia di Stato hanno salvato un ventenne di nazionalità lettone domiciliato a Cetraro che ha tentato di uccidersi gettandosi in mare. L’allarme è scattato dopo una telefonata giunta nella tarda serata di ieri alla sala operativa del Commissariato che segnalava la presenza di una persona in mare che manifestava intenzioni suicide. Gli agenti delle volanti, dopo averlo individuato hanno cercato di farlo desistere, ma il giovane, inveendo contro di loro si è allontanato ancora di più dalla riva. I poliziotti hanno quindi deciso di tuffarsi in mare e, coadiuvati da personale della Capitaneria di Porto di Cetraro, sono riusciti ad afferrare il giovane nonostante tentasse di divincolarsi ed ha riportarlo sulla battigia. Il giovane è stato poi portato in ospedale.