Scuola Condofuri (Rc), Dieni: «Sindaco avvii demolizione»

Scuola Condofuri, Dieni: «Sindaco avvii demolizione»

Federica-Dieni«Il sindaco di Condofuri avvii al più presto l’iter per la demolizione della scuola Bachelet, un edificio che rischia di crollare da un momento all’altro e che rappresenta un serio pericolo per l’incolumità degli studenti». È la richiesta che verrà ufficializzata domani, alle ore 11, nel centro giovanile “Valerio Rempicci” di Condofuri, nel corso di una conferenza stampa alla quale prenderanno parte la deputata del M5S Federica Dieni e i consiglieri comunali d’opposizione del centro reggino.  «Il primo cittadino di Condofuri, Salvatore Mafrici – afferma la portavoce alla Camera del Movimento –, deve agire con tempestività per abbattere un edificio altamente instabile, così come ha certificato anche il Genio civile in seguito a una mia circostanziata interrogazione parlamentare. La recente inchiesta svolta dalla trasmissione Striscia la notizia, inoltre, non ha fatto altro che confermare le precarie condizioni strutturali dello stabile».
«Anche il sindaco, dopo aver in un primo momento bollato la mia interrogazione come “parziale e settaria” – conclude Dieni –, ha infine ammesso che la scuola Bachelet rappresenta “una delle problematiche più spinose (e più antiche)” per il Comune. Ci aspettiamo, dunque, che sia consequenziale e che voglia avviare fin da subito tutte le iniziative necessarie per abbattere l’edificio, senza gettare alle ortiche altri fondi per ristrutturazioni che non servirebbero assolutamente a nulla, né aumenterebbero il grado di sicurezza per gli studenti».