Rodì Milici (Me): incontro “Perseguitati per la fede: persone, drammi, prospettive”

A Rodì Milici la riflessione sul dramma delle persecuzione dei cristiani

Locandina cristiani perseguitati Rodì MiliciOrganizzato dalla Parrocchia Santa Maria Immacolata e Santi Bartolomeo e Giovanni Battista si terrà presso la Chiesa dell’Immacolata di Rodì Milici, venerdì 24 marzo alle ore 19, dopo la Via Crucis, un incontro sul tema: “Perseguitati per la fede: persone, drammi, prospettive”. Si tratta di una riflessione sul dramma della persecuzione dei cristiani. Le statistiche ci dicono che i cristiani sono il gruppo religioso più perseguitato al mondo. Ogni anno, infatti, vengono uccisi circa centomila cristiani, ovvero un cristiano ogni cinque minuti. I Pontefici – da San Giovanni Paolo II a Papa Francesco – hanno fortemente richiamato l’attenzione dell’opinione pubblica e della diplomazia internazionale su questa realtà, sottolineando che i martiri dell’ultimo secolo superano numericamente la somma dei martiri dei secoli precedenti. Un tale dramma è ancora poco conosciuto se non coperto dal silenzio vergognoso di tanti. A trattare l’argomento sarà il prof. Daniele Fazio, di Alleanza Cattolica, associazione che si occupa dello studio e della diffusione della dottrina sociale della chiesa, di cui appunto la libertà religiosa è un principio ineludibile. Il giorno scelto, peraltro, è significativo, in quanto il 24 marzo cade annualmente la giornata di digiuno e preghiera, indetta dalla Conferenza Episcopale Italiana, in memoria dei missionari martiri. Durante l’incontro sarà proiettato un video ed immagini che daranno la dimensione concreta della geografia delle zone calde della persecuzione e si spiegheranno i motivi del silenzio intorno a questa realtà. Ciò, nell’ottica della preghiera per i cristiani perseguitati, ma anche della vigilanza circa i vari tentativi di limitare la libertà religiosa di cui si gode in genere in Occidente.