Reggina-Vibonese, Zeman deluso: “brutta partita, limiti grandi come oggi mai visti prima”

Terminata la partita  Reggina Vibonese, mister Zeman deluso e consapevole analizza il match tra errori e paura eccessiva dell’avversario

Zeman conferenza stampaE’ un Karel Zeman abbastanza deluso visto nel dopo gara di Reggina-Vibonese, apparentemente calmo ma consapevolmente amareggiato per la prestazione dei suoi ragazzi: “E’ stata una giornata particolare, che forse non vi aspettavate come non me l’aspettavo certamente io, per quello che abbiamo visto oggi c’è da pensare in negativo, fino ad ieri ho visto tutt’altra squadra…diversa, una  che si  stava preparando bene e sapeva quello che doveva fare in campo…probabilmente solo lavorando ancora meglio e riuscendo a capire l’importanza dell’impegno domenicale potremmo tornare al successo”

“Abbiamo fatto una brutta partita  e non sono Reggina-Vibonese (2)daccordo che conosciamo i limiti della squadra perchè limiti grandi come quelli di oggi non li abbiamo mai visti, oggi abbiamo giocato veramente male“. Non si nasconde il mister all’evidenza  che mette in luce un approccio mentale diverso dalle aspettative iniziali: ”avevamo preparato tutt’altro rispetto a quello che si è visto in campo, ma se si è visto questo vuol dire che non è stato preparato il tutto abbastanza bene oppure non ci si credeva più di tanto. Per farmi capire meglio…per tutta la settimana abbiamo giocato e provato con palla a terra, senza mai alzare un pallone …se poi in campo abbiamo tirato palle alte per due che non sono alti …a quel punto avrebbe giocato qualcuno più alto e ci saremmo allenati per sfruttare ciò. Quindi credo paura eccessiva, l’avversario l’abbiamo fatto diventare più forte di quello che era,  non c’era bisogno di essere spaventati giocando in modo più tranquillo, facendolo un pò nella ripresa, ma non abbastanza”

Abbiamo sprecato il bonus in casa del primo scontro diretto?

“La Vibonese è stata una squadra ben messa in campo, che ha lavorato molto nel mercato di riparazione pur di salvarsi e che vuole lottare come noi per l’obiettivo finale. Bonus per noi e bonus anche  per gli avversari, ripeto avevamo preparato tutt’altra partita ma è saltato quasi subito perchè i primi 15 – 20 minuti sono stati disastrosi….ho provato con delle modifiche di posizioni ma il campo mi ha dato torto“.