Frequenta il liceo classico di Villa San Giovanni l’unica calabrese ammessa alla Finale nazionale delle Olimpiadi di Italiano

Olimpiadi di ItalianoAlessia Picone, studentessa del Liceo Classico ” Luigi Nostro “ di Villa San Giovanni, è stata l’unica calabrese ammessa ,per la categoria Junior, alla Finale Nazionale delle Olimpiadi di Italiano, che quest’anno si svolgerà  a Torino nella sede del Liceo “Massimo D’Azeglio” il  5, 6 e 7  aprile 2017 nell’ambito di una più ampia iniziativa culturale intitolata “ Giornate della Lingua italiana”. La partecipazione alle Olimpiadi è stata fortemente voluta dalla Dirigente prof.ssa Maristella Spezzano, di concerto con  gli organi collegiali, e inserita in un più ampio progetto dell’I.I.S. “Nostro – Repaci” finalizzato a incentivare lo studio della Lingua italiana e a valorizzare   le Eccellenze. L’intera comunità scolastica ha accolto con grande soddisfazione il brillante risultato raggiunto dalla studentessa e, considerato l’elevato numero dei  partecipanti, oltre 57.500, ne ha ammirato l’impegno e le ampie competenze acquisite sotto la guida dei suoi docenti. Ammessa per il secondo anno consecutivo  alla Finale nazionale, Alessia è orgogliosa  di rappresentare la scuola calabrese  ed è determinata  ad affrontare con spirito competitivo le prove  che, per la gara finale di Torino, prevedono esercizi di comprensione testuale: riassunto, composizione di un testo informativo/funzionale, composizione di un testo creativo. Le prove della preselezione e della semifinale, elaborate da un gruppo di lavoro con la collaborazione dell’Accademia della Crusca, dell’Associazione per la storia della lingua italiana e dall’Associazione degli Italianisti, si basavano invece su esercizi di ortografia, punteggiatura, morfologia, lessico, sintassi e sono state svolte in contemporanea in tutta Italia su una piattaforma appositamente creata. Alessia è già pronta a partire per Torino e a cogliere questa bella opportunità culturale: oltre alla finale delle Olimpiadi sono in programma anche incontri, spettacoli teatrali, lezioni, visite guidate, una tavola rotonda su Tullio De Mauro, professore emerito di Linguistica generale ed ex Ministro dell’Istruzione, la celebrazione degli anniversari del Corso di Linguistica generale di Ferdinand De Saussure (cento anni dalla pubblicazione), della prima edizione dell’Orlando Furioso (1516), della nascita, centocinquanta anni fa, di Luigi Pirandello.