Caffè Guglielmo sponsor ufficiale del contest fotografico su Fiumefreddo Bruzio

Fiumefreddo BruzioUn meraviglioso borgo lungo la costa del mar Tirreno, nella parte meridionale della provincia di Cosenza. L’ingresso al centro storico, da oriente, è la Porta merlata che si apre su piazza del Popolo, i cui contorni sono segnati da tre monumenti: la chiesa Matrice di San Michele Arcangelo, il palazzo del Barone Del Bianco e il palazzo Gaudiosi. I ruderi del castello, costruito sugli strapiombi del vallone, osservano dall’alto tutto il borgo. Dai pascoli sui crinali appenninici si ricavano ottimi formaggi lavorati con i metodi tradizionali. Sulle colline in dolce declivio verso il mare, prosperano l’ulivo e la vite. È Fiumefreddo Bruzio, tre mila anime, una meraviglia. La sua bellezza l’ha portato a essere scelto tra i 20 borghi italiani (uno per regione) che si contenderanno la vittoria del premio Il Borgo dei Borghi, promosso da Rai3 e legato al programma televisivo Kilimangiaro.

Per promuovere l’immagine di Fiumefreddo, il gruppo di lavoro Ca.Lab.Rete ha organizzato il contest fotografico ‘Fiumefreddo Bruzio tra i Borghi più belli d’Italia’, una maratona fotografica che si aprirà ufficialmente il 19 marzo 2017 e si chiuderà (termine ultimo per l’invio delle fotografie) il 2 aprile 2017 in concomitanza con lo stop alle votazioni de Il Borgo dei Borghi raccolte dal sito internet di Rai3.

Caffè Guglielmo, da sempre attenta alle iniziative di carattere culturale volte a promuovere l’immagine della Calabria, ha sposato il progetto e nelle vesti di sponsor ufficiale ha legato il suo nome al premio speciale ‘Caffè Guglielmo tra storia e natura – Fiumefreddo Bruzio’: una sezione speciale del contest che premierà chi riuscirà a coniugare al meglio la storia aziendale di Caffè Guglielmo con il fascino di Fiumefreddo Bruzio. Ogni partecipante al Premio Guglielmo riceverà a inizio concorso un kit che comprende una tazzina e altri gadget a marchio Guglielmo che dovrà integrare con il paesaggio di Fiumefreddo. Il regolamento e tutte le informazioni sul concorso fotografico sono disponibili all’indirizzo www.calabrete.com.

I migliori lavori saranno selezionati da una giuria tecnica composta da Michelangelo Serra (fotografo professionista e Master Nikon School), Concettina Aloise (assessore alla Cultura del Comune di Fiumefreddo Bruzio), Beatrice Volpi (responsabile marketing di Guglielmo SpA), Pasqualina Caterina (architetto e fotografa Ca.Lab.Rete), Luigi Curti (fotografo professionista), Sonia Ferrari (docente Unical e commissario del Parco Nazionale della Sila), Francesco Mazza (regista, produttore, ideatore di concorsi fotografici e workshop), Stefania Sammarro (fotografa professionista), Roberto Sottile (critico d’arte).