Aeroporto dello Stretto, Orsomarso: “Oliverio stia in Calabria a guidare il suo governo”

Orsomarso, vicenda Alitalia: “Oliverio stia in Calabria a guidare il suo Governo”

oliverio“Dopo aver letto la missiva dell’amministratore delegato di Alitalia, Cramer Ball, diffusa dall’Ansa e ripresa dalle principali testate giornalistiche calabresi possiamo dire che non c’eravamo sbagliati nel nostro j’accuse al Governo (espressione del Pd e del renzismo), al governatore della Calabria, Mario Oliverio e al primo cittadino della città dello Stretto, Giuseppe Falcomatà”. “Un j’accuse il Nostro – scrive ancora nel comunicato il Consigliere regionale (Fratelli d’Italia) Fausto Orsomarso – che prescindeva da ogni sorta di speculazione politica e da qualsiasi tentativo di fare propaganda. Se di errori in tutta questa vicenda, mortificante, dobbiamo parlare non possiamo sottrarci come esponenti della minoranza in Consiglio regionale e come esponenti politici alla responsabilità di aver creduto nella diplomazia e nella buona fede di chi, in primis, in questo momento, si trova a gestire il bene e gli interessi della Calabria e dei calabresi. Ci siamo sbagliati anche in questo: il nostro rispetto per i ruoli istituzionali ha fatto sì che la principale Compagnia aerea comunicasse nei giorni scorsi la sua decisione di abbandonare lo Scalo di Reggio Calabria.  Non ci siamo, però, ed è evidente, sbagliati sui perché e sulla poca accortezza usata nelle trattative. Che non ci siamo sbagliati è chiaro anche nel leggere la lettera di Cramer Ball che senza tante sottigliezze punta l’indice in direzione dei protagonisti istituzionali di questa vicenda ed in particolare verso il presidente della Regione”.“Ora – puntualizza il Consigliere Orsomarso – ci aspettiamo che sia Oliverio a spiegarci il perché del ritardo del pagamento dei 1,853 milioni che spettano ad Alitalia. Oliverio, inoltre, spieghi il perché quel bando pubblico, richiamato dall’ad di Alitalia, che avrebbe potuto essere risolutivo, non è stato pubblicato.  Chi non ha avuto e non ha interesse a far restare Alitalia a Reggio Calabria? Quali altri interessi si sono tutelati e a vantaggio di chi e perché?”.

“Da Consigliere regionale, da esponente di Fratelli d’Italia –conclude Orsomarso – continuerò a vigilare e a seguire l’intero iter affinché si adotti ogni procedura per riportare la normalità in riva allo Stretto dialogando con la Compagnia aerea con fatti e senza altri giri di parole che altro non fanno che danneggiare questa regione. Il presidente dell’esecutivo regionale stia di più a Catanzaro per governare la Calabria”.