Messina, giornata malattie neuromuscolari: il Prof. Antonio Toscano ospite su Rai Uno

Antonio Toscano, ordinario messinese di Neurologia, ospite in TV per presentare un evento importante ed utile a tantissime persone

antonio toscanoRecenti studi stimano che nel mondo siano 160 ogni 100.000 abitanti le persone affette da malattie neuromuscolari.

Ciò significa che in Italia circa 96.000 persone lottano ogni giorno contro una malattia rara, neurodegenerativa.

I dati fanno chiaramente emergere il fatto che patologie come la SLA, la SMA o come le distrofie muscolari, se messe insieme non sono poi così rare.

A parlarne oggi, ospite di Uno Mattina su rai 1, il professor Antonio Toscano che insieme ai colleghi Luca Padua e Angelo Schenone ha presentato la I Giornata Nazionale dedicata proprio alle malattie neuromuscolari.

Toscano è ordinario di Neurologia presso il Policlinico “G. Martino”, responsabile del centro di riferimento regionale malattie rare neuromuscolari e past presidente dell’AIM – Associazione Italiana Miologia. Promotore ed organizzatore di questa importante giornata ha invitato pazienti e loro familiari, associazioni, medici ed operatori del settore a partecipare, il 4 marzo, ad uno degli eventi programmati in ben 14 città italiane. Tra queste Messina.

In diretta TV il neurologo ha approfondito il tema rendendo chiara l’importanza di questa giornata dedicata ai malati neuromuscolari. Non solo per i pazienti, che spesso non sanno a chi rivolgersi e non conoscono il più delle volte l’esistenza di centri specializzati, ma anche per medici ed operatori del settore che avranno la possibilità di aggiornarsi e confrontarsi.

Alcune patologie neuromuscolari, se diagnosticate tempestivamente, possono consentire una terapia precoce che può ridurre, annullare i disturbi o in ogni modo rallentare la progressione della malattia. Diventa quindi di fondamentale importanza che vi sia un’informazione adeguata.

L’Italia ha una grande tradizione nella ricerca nel campo delle malattie neuromuscolari ed è sempre stato paese di riferimento per ciò che attiene gli avanzamenti scientifici ed assistenziali. Messina in particolare ha una scuola di Neurologia che da più di 40 anni colleziona successi, risultati scientifici di grande rilievo e forma professionisti che oggi lavorano non solo sul territorio siciliano ma in tutto il mondo. Del resto, proprio a Messina è stato aperto 4 anni fa il Centro Clinico NEMO che si occupa della presa in carico globale di persone affette da malattie neuromuscolari. Unico centro multidisciplinare dedicato a queste patologie in tutto il sud Italia. Lo stesso Centro è partner dell’iniziativa e sarà presente alla Giornata con medici, operatori e pazienti.

A Messina l’appuntamento è il 4 marzo, a partire dalle ore 9:00, al Palazzo dei Congressi del Policlinico Universitario “G.Martino”. La Giornata Malattie Neuromuscolari è promossa e patrocinata da AIM- Associazione italiana miologia, Associazione italiana nervo periferico, Fondazione Telethon ed Alleanza Neuromuscolare.