Villa S.G., disagio alla scuola media statale Caminiti per il cattivo funzionamento dei riscaldamenti

riscaldamenti scuoleDi seguito la lettera di Bruna Musarella, rappresentante di classe della 2E sul disagio alla scuola media statale Caminiti di Villa San Giovanni per il cattivo funzionamento dei riscaldamenti:

La mia e’ una lettera aperta ,rivolta a chi di dovere,che possa fare la differenza,tra lo stato attuale delle cose ed una possibile svolta positiva del tutto. Sono la rappresentante di classe della seconda E della scuola media statale Rocco Caminiti e vorrei porre alla vostra attenzione l’enorme disagio con il quale stiamo facendo I conti .Si tratta dei nostri ragazzi I quali sono costretti ad andare a scuola sopportando, loro malgrado,una situazione climatica difficile da gestire a causa del funzionamento inadeguato dei riscaldamenti delle aule ,situazione confermata anche da parte di personale docente nonche’ dal tecnico che ha supervisionato il tutto,decretandone l’ineguatezza.Mi chiedo, perche’ non fa fede la parola di chi effettivamente ci lavora,la’dentro ,o degli studenti che sono costretti ad andare a scuola equipaggiati di plaid ,perche’ di fatto ,stando per delle ore fermi,gli si congelano parti del corpo (piedi,mani…),?Mi meraviglio semplicemente,di come la burocrazia ,a volte,sia cosi’cieca e insensibile,di fronte all’ evidenza dei fatti ,soprattutto se di mezzo ci sono dei ragazzi che sicuramente,si chiedono del perche’ chi li dovrebbe salvaguardare in questo tipo di situazioni,sembra invece faccia di tutto per lasciare le cose come stanno.Sinceramente? E’ vergognoso…e penso che non ci sia altro da dire.

Bruna Musarella

Rappresentante di classe 2 E