Una Golem combattiva si arrende solo al Tie Break contro Settimo Torinese

pallavoloUna partita di grande grinta quella giocata dalla Golem Software Volley Palmi, che in condizioni di organico precarie riesce a mettere in difficoltà la formazione piemontese, trascinandola fino al 5° Set. Palmi deve fare a meno della centrale Luisa Casillo, che deve essere sotituita da Giovanna Tomaselli, adattata in quel ruolo vista l’assenza per infortunio anche di Tiziana Veglia. Golem penalizzata anche da qualche episodio nel momento cruciale della gara, quando avrebbe avuto la possibilità di chiudere la partita sul 3 – 1 evitando il 5° Set e portando a casa una splendida vittoria. Avvio shock per la Golem che si trova subito sotto e deve attendere l’ 1 – 8 per fare il suo primo punto. La fast di Midriano porta poi il punteggio sul pesante passivo di 3 – 14 per la Golem. Moretti e Lestini provano ad avviare la rimonta, prima con il muro del capitano per il 4 – 14 muro moretti, poi con i due mani fuori pescati dalla schiacciatrice abruzzese per il 6 – 14. La Golem arriva fino all’8 – 14 con il muro vincente di Ludovica Guidi 8 – 14 muro vincente Guidi. Il time out è un toccasana per Settimo Torinese, che riprende la marcia con la Fast di Midriano ed il muro di Joly su Guidi per l’8 – 16. Lestini pesca ancora un mani fuori per l’11 – 18 Lestini, il punto numero 12 arriva con l’attacco di Elisa Zanette, che successivamente pesca anche il muro out di Lilliput per il 13 – 19. Biganzoli restituisce focus alle sue compagne con il punto numero 20 di Settimo Torinese. Squadra ospite che si avvia verso la chiusura segnando in fila i punti 21, 22, 23. Moretti, Guidi e Zanette provano a ridurre il distacco, ma la prima frazione la chiude proprio la Midriano, con una fast che la Golem non riesce a difendere. Avvio ancora difficile per la Golem che si trova subito sotto di 5 punti, ma il secondo set è quello della reazione. Allo 0 – 5 iniziale, la Golem risponde con Moretti, Guidi e Lestini, che riportano il punteggio in parita. Poi subito il sorpasso con l’attacco di Elisa Zanette, il secondo tocco di Valeria Caracuta e il punto del capitano Francesca Moretti. Lestini di violenza su un gran palla alzata da Valeria Caracuta prima il 9 – 8, poi il suo attacco buca il muro per il punto numero 10.  Akrari e Midriano riportano sotto la propria squadra, ma una grande difesa della Zanette su Fiore e poi un fallo in palleggio Cumino portano il punteggio sul 18 – 14. Lilliput aggancia il pareggio sil 19 pari e si poi sorpassa a causa dell’attacco out di Monica Lestini. Il muro di Giovanna Tomaselli riporta la parità sul 20 – 20 muro Tomaselli. Giangrossi prova a rimescolare qualcosa sostituendo Monica Lestini con Geraldina Quiligotti. La mossa è vincente, dopo aver patito due punti ed essere finiti sotto sul 20 – 22, Moretti e Guidi riagganciano il 22 pari. Ancora Moretti fa il 23 – 22 con un muro vincente. La difesa di Valeria Caracuta e l’alzata di Ludovica Guidi consegnano ad Elisa Zanette la palla del 24 – 22. A chiudere il Set sul 25 – 23 è ancora un attacco di Elisa Zanette. Avvio di terza frazione combattuto, con il punteggio che rimane in parità fino all’attacco da seconda linea di Zanette, che segna il 3 – 3. Lilliput prova a scappare, ma viene nuovamente raggiunta con il muro di Monica Lestini per 5 – 5 e poi con Elisa Zanette, che dopo aver riportato il punteggio di parità sul 7 – 7 mette a segno il muro solitario  che vale il sorpasso. Settimo Torinese sostituisce poi Joly in favore di De stefani. Più avanti la Golem allunga sul 18 – 14 con l’attacco di potenza si Monica Lestini. Settimo Torinese prova ancora a rimettere in piedi il set ed accorcia fino al 21 – 19, ma il bellissimo ace di Elisa Zanette riconsegna il +3 alla Golem sul 22 – 19. Il 1° tempo di Ludovica Guidi segna poi il 23 – 20. Lilliput accorcia nuovamente fino al 23 22, ma un attacco out consegna alla Golem due Set Ball. Il primo viene sprecato, ma la Golem chiude la frazione ancora una volta sul 25 – 23 con l’attacco di Monica Lestini dopo uno scambio da infarto.

La quarta frazione è quella del rimpianto, con la Golem che avrebbe potuto chiudere i conti portandosi a casa il match. Apertura ancora combattutissima, con le squadre in parità fino al 4 – 4. Lilliput allunga sul 4 – 8 e prova a conservare il break trascinata da Fiore ed Akrari. La Golem risponde e si rifà sotto con il muro di Monica Lestini per il 16 – 17 e pareggia sul 18 – 18 con l’attacco di Elisa Zanette. Al nuovo allungo di Settimo Torinese, con Emanuela Fiore che Crea molti problemi alla difesa di casa, La Golem risponde con Zanette e Moretti. Il momento del rammarico arriva sul 22 – 23,  in uno scambio lunghissimo che entrambe le squadre avrebbero potuto concludere a punto. La Golem non riesce a pareggiare e ancora Emanuela Fiore segna il 22 – 24. A chiudere il set sul 22 – 25 è ancora una volta la schiacciatrice di Lilliput Settimo Torinese. Nell’ultima frazione la Golem patisce un calo che permette a Settimo Torinese di partire avanti ed allungare il distacco. Il cambio campo arriva sul punteggio di 3 – 8, al rientro Zanette segna il punto numero 4 per la sua squadra. Lilliput allunga nuovamente con gli attacchi di Fiore e Midriano. Il set si chiude sul punteggio di 6 – 15, ma la Golem esce comunque tra gli applausi del pubblico di casa. Una partita che lascia l’amaro in bocca alla Golem Palmi, che nonostante la mancanza di ricambi e la situazione precaria dell’organico è riuscita, fatta eccezione per il primo set di assestamento, ad esprimere una buona pallavolo e lottare punto su punto contro Settimo Torinese. Rammarico per una quarta frazione che con i punti giusti nei momenti cruciali avrebbe potuto consegnare la vittoria nelle mani di Palmi. Giangrossi è amaro a fine match: «Oggi sapevamo di affrontare una partita difficilissima, perché arrivavamo da un periodo molto complicato nel quale abbiamo fatto fatica ad allenarci. Nonostante tutto abbiamo giocato una bellissima pallavolo, abbiamo anche avuto la chance di vincere la partita 3 – 1 ma non siamo riusciti a chiudere. Una grande nota di merito va a Giovanna Tomaselli, che si è adattata al difficile ed importante ruolo di centrale senza provare praticamente mai in allenamento. Paghiamo purtroppo un organico troppo ridotto e la mancanza di buon allenamento». In conclusione, si può sintetizzare la gara di oggi come una partita persa più sugli episodi che non sui fondamentali per una Golem che conquista comunque un punto importantissimo per la classifica considerando le sconfitte di Chieri e Soverato.

TABELLINO:

Golem Volley Palmi: Moretti (C) 14, Zanette 16, Lestini 15, Guidi 13, Tomaselli 6, Caracuta 2, Quiligotti -, Vietti -, Barbagallo (L)(pos 54%, perf 28%). All. Giangrossi Pasqualino.

Lilliput Settimo Torinese: Biganzoli (C) 11, Fiore 28, Akrari 25, Midriano 12, Joly 8, De Stefani 3, Cumino 2, Bisio -, Parlangeli (L)(pos 65%, perf 48%), Cortellazzo n.e., Malvicini n.e., Vilcu n.e. All. Venco Maurizio.