Terrorismo, inala sostanza sospetta: “forse era per un attacco chimico”

A Milano un uomo è stato ricoverato gravemente per avere inalato una sostanza chimica: si pensa ad un attacco chimico di matrice islamica

terrorismo-calabria-isis-630x300A Milano un uomo è stato ricoverato per una intossicazione accidentale che con il passare del tempo si è trasformato in un giallo alimentando l’ipotesi di un possibile attacco terroristico di matrice islamica. Ad intossicarlo sarebbe stata una sostanza di cui e’ vietata la vendita: l’ipotesi al vaglio degli investigatori è che si possa trattare di una sostanza idonea a preparare attacchi chimici. Proseguono quindi le indagini delle forze dell’ordine soprattutto in Lombardia e nel Milanese dove i sospetti si concentrerebbero su due magrebini. Secondo quanto trapelato dal riserbo degli inquirenti, la morte di Anis Amri – il presunto responsabile della strage di Berlino, ucciso in un conflitto a fuoco con la polizia il 23 dicembre scorso, a Sesto S.Giovanni – potrebbe causare un’accelerazione nei propositi di uno o più estremisti, intenzionati – secondo alcuni alert – a compiere un’azione in questa settimana semifestiva.