Teatro di Gallico, Marcianò: “entro aprile sarà avviato il cantiere per il completamento”

gallico teatro“Ad Aprile di quest’anno si potrebbero già avviare i lavori per il completamento del Cineteatro di Gallico nell’ex area Cral – Enal”, lo ha dichiarato l’assessore Angela Marcianò, ospite d’onore alla manifestazione organizzata dall’Associazione Culturale Nuovo Giangurgolo, presieduta da Antonio Trapani Lombardo,  per ricordare Pino Santoro nel quindicesimo anniversario dalla morte. “Un operazione non facile - ha proseguito l’assessore Marcianò - ma siamo finalmente riusciti a costituire la commissione che presso la Suap dovrà selezionare la ditta per il completamento del teatro che appartiene, si a Gallico, ma che deve essere a servizio di tutta l’area metropolitana della città di Reggio Calabria. La cifra per il completamente dell’opera è importante, un milione e settecento mila euro circa, quindi, essendo anche assessore alla legalità, ho avuto un incontro a Roma con il commissario all’anticorruzione, il dott. Raffaele Cantone, affinché sia per questo lavoro che per altri lavori importanti che si dovranno realizzare in città, come ad esempio il Palazzo di Giustizia, le ditte appaltanti dovranno essere assolutamente pulite, serie e professionalmente capaci e dare certezza che il lavoro appaltato sia portato a termine con qualità e nei tempi stabiliti dal bando. In questo caso in un anno e undici mesi”. La notizia è stata accolta dai presenti con un entusiasmante applauso. Proprio a gennaio di quest’anno il vecchio stabile, costruito dal popolo gallicese negli anni dell’autonomia comunale, compie 50 anni da quando è stato distrutto dalle dolose fiamme. Il professore Giuseppe Caridi, presidente della Commissione Toponomastica del Comune, ha mandato una comunicazione con la quale ha informato ufficialmente i presenti che a Giuseppe Santoro, uomo di cultura, storico locale e precettore di più generazioni di giovani gallicesi e non, gli è stata intitolata la via ex Macello a Gallico Superiore. La manifestazione dal titolo: “Aspettando il Cineteatro di Gallico – Canzoni e Poesie” ha visto protagonisti il cantante melodico Enzo Marcianò e i poeti Giuseppe Ginestra, Francesco Surace e Oreste Arconte. Le poesie di Arconte sono state lette da Antonio Buffon, Rita Scordo e Massimo Zaccone del Laboratorio Teatrale “La Bottega Teatrale di Giangurgolo”. La serata si è conclusa con i ringraziamenti da parte della famiglia Santoro rappresentata dalla nipote Adelaide Laganà e con una torta offerta dalla pasticceria Franco D’agostino  per festeggiare gli 80 anni di Giuseppe Ginestra, allievo di Nicola Giunta, oggi il più grande poeta dialettale reggino vivente.